Cronaca

San Michele di Serino – Aggressione con accoltellamento: subito identificati e denunciati responsabili

cc serino coltello

San Michele di Serino (Av), 5 novembre 2016 –  Era la tarda serata di ieri quando il titolare di un supermercato di San Michele Serino si presentava alla Stazione dei Carabinieri di Serino, comandata dal Maresciallo Michele Liccardi, chiedendo aiuto. L’uomo era claudicante e insanguinato, a seguito di una ferita da taglio alla coscia destra.

I Carabinieri tamponavano provvisoriamente la ferita, richiedendo nel contempo l’intervento del “118” che provvedeva a trasportare il ferito all’ospedale Landofi di Solofra dove, per la gravità della lesione, veniva ricoverato.

Nel mentre, il maresciallo Liccardi con i suoi uomini, acquisiva le prime informazioni ed avviava prontamente le indagini al fine di identificare l’autore del reato e assicurarlo alla giustizia.

Emergeva così che il ferimento era avvenuto per strada a San Michele di Serino. Dalle immediate e scrupolose indagini con testimonianze e frasi raccolte sul posto, si accertava che era avvenuta una violenta lite tra la vittima e una coppia, al culmine della quale, il commerciante era stato ferito con una coltellata. La coppia, prima di andare via, per sfregio e impedire un eventuale inseguimento, squarciava i pneumatici dell’auto dell’aggredito. Il movente della furibonda lite, corollata da minacce ed offese, sembrerebbe una situazione debitoria dei due verso il titolare del supermercato.

La conoscenza del territorio e degli  abitanti, permetteva ai Carabinieri di individuare la coppia,  lui 47enne con precedenti di polizia, lei 45enne.

I militari si recavano all’abitazione dei due, dove venivano trovati in casa negando ogni addebito. I militari, sulla scorta degli inconfutabili elementi di prova raccolti a loro carico, effettuavano la perquisizione domiciliare nel corso della quale riuscivano a trovare il coltello utilizzato per il ferimento e per squarciare le gomme dell’auto, che veniva sottoposto a sequestro.

Così, nel volgere  di poche ore, i Carabinieri di Serino hanno fatto piena luce sul fatto di sangue, procedendo a  denunciare la coppia,  in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

Back to top button