Cronaca

Romeno ricercato dall’Interpol per tratta di esseri umani, è stato arrestato vicino Roma

Roma, 26 marzo – Due settimane fa, l’Interpol aveva segnalato a Roma la presenza di un 38enne cittadino romeno, condannato nel settembre 2013 dalla giustizia Romena alla pena di 7 anni di reclusione per il grave delitto di tratta di esseri umani. Il ricercato, in passato era già stato in Italia  ed in particolare nella Capitale, dove abitano alcuni suoi parenti e connazionali.

L’uomo, era stato riconosciuto colpevole quale importante membro di un’organizzazione internazionale dedita al reclutamento di ragazze connazionali, alle quali prometteva posti di lavoro in Italia e Spagna. Le giovani, invece, giunte all’estero, con la violenza e le minacce, comprese ritorsioni ai loro parenti rimasti in Romania,  venivano costrette a prostituirsi e a versare all’organizzazione i proventi del meretricio.

I Carabinieri della Stazione di Cesano, accertata nel territorio la presenza di alcuni parenti del  latitante, hanno predisposto nei loro confronti  numerosi servizi di controllo e pedinamenti.

Ieri sera, gli appostamenti sono stati coronati dal successo. Infatti, il ricercato è stato visto entrare nell’abitazione di una cugina nei pressi della stazione ferroviaria di Cesano.

Dopo aver circondato la casa, i Carabinieri hanno atteso l’alba per effettuare l’irruzione.

Il catturando ha tentato la fuga dalla finestra ma, accortosi che lo stabile  era circondato, si è arreso senza opporre resistenza.

Dopo avergli notificato il mandato di arresto europeo, il 38enne è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia e sarà estradato nelle prossime settimane in Romania, dove sconterà la pena.

Back to top button