Cronaca

OMICIDIO STALKER DI SAN BASILIO I CARABINIERI SOMMOZZATORI RECUPERANO IL COLTELLO

Positiva la nuova immersione nel fiume Aniene dei Carabinieri del Nucleo Sommozzatori di Roma. Rinvenuta quella che dovrebbe essere l’arma del delitto.
sommozzatori 

Roma. Nel corso della nuova immersione nel fiume Aniene all’altezza di Tor Cervara, dove Carlo Nanni aveva detto aver gettato il coltello usato per uccidere Stefano Suriano, i Carabinieri Sommozzatori di Roma hanno rinvenuto quella che dovrebbe essere l’arma del delitto.
Un coltello, più da macellaio che da cucina, lungo 35 cm e con lama lunga 20 cm larga 3, con impugnatura di plastica nera.
 
Ora gli uomini del T.Col. Bellini, per ottenerne l’ulteriore conferma, lo affideranno ai Carabinieri del RIS per accertare la presenza di eventuali tracce di sangue o di impronte digitali nonché una successiva ricognizione dell’oggetto da parte dei tre fermati per l’omicidio.
 
Ma anche questa volta, il fiume ha riservato un’altra sorpresa. Infatti  nell’immersione, i Carabinieri, che nella precedente ricerca avevano recuperato nella melma del fiume un sacco nel cui interno vi erano otto pistole e un fucile mitragliatore kalashnikov nonché numerose munizioni, questa volta hanno trovato un tipico reperto militare: una bomba da esercitazione, inerte perché  svuotata della carica esplosiva ed innesco, che è stata affidata agli Artificieri dell’Arma per gli ulteriori accertamenti.
 
{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Back to top button