Roma

Arrestato il romeno autore della violenza sessuale alla turista australiana

ps colle oppioEd ancora è l’Italia il paese da evitare…

Roma, 6 ottobre – Le serrate e brillanti indagini della Squadra Mobile di Roma e del Commissariato Viminale, hanno consentito di concludere nel giro di un paio di giorni e con la cattura dell’autore, la squallida  vicenda subita la notte del 3 ottobre dalla turista australiana, nella Capitale per un viaggio-studio.

La 49enne era andata a ballare all’OS Club di via Terme di Traiano, un locale vicino al suo albergo.  Al momento di tornare in albergo, per strada aveva perso l’orientamento ed aveva chiesto informazioni ad un uomo il quale le dava delle indicazioni dicendole “Ti faccio vedere io dove devi andare, ti indico la strada”. Ma dopo pochi passi, erano sbucate altre persone e, picchiandola, l’avevano  trascinata in una baracca nel vicino Parco di Colle Oppio dove, dopo averle strappato gli orecchini, la collana e l’orologio, colpendola violentemente al volto, avevano abusato di lei. Allontanatisi i bruti, la vittima veniva stata soccorsa da un passante e trasportata in codice rosso all’ospedale San Giovanni con ferite al volto e all’inguine, segno evidente delle violenze subite.

Gli investigatori della Polizia sono riusciti a identificare l’uomo autore iniziale  della violenza, O. E., romeno di 40 anni, in Italia senza fissa dimora. Stamane, alle prime luci dell’alba, gli Agenti hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto disposto dalla locale Procura nei suoi confronti. Gli vengono contestati i reati di “violenza sessuale, rapina e lesioni, tutti aggravati, commessi nelle prime ore del 3 ottobre u.s. nei confronti di una cittadina australiana del 1967”.

Le indagini proseguono per identificare i complici della violenza e che, ancora una volta, gettano cattiva luce sulla sicurezza della Capitale d’Italia.

Back to top button