Estero

Egitto: Isis uccide prete copto nel nord del Sinai

sinai el arish L’atto rivendicato dall’Isis, che minaccia altri omicidi

Egitto, 30 giugno ore 18:33NEWS – L’agenzia Mena riporta la notizia che oggi, ad El Arish, località nel nord del Sinai, “uno sconosciuto armato ha aperto il fuoco contro Rafael Moussa,  prete  della chiesa copta egiziana”. L’atto terroristico è stato rivendicato dal gruppo fedele all’Isis nella penisola egiziana.

“Grazie a dio un gruppo di soldati Isis è riuscito, con un’operazione benedetta da Allah, a uccidere un prete miscredente che combatteva i musulmani, conosciuto con il nome di Rafael, sacerdote della chiesa di Mar Girgis. È stato colpito con un’arma leggera ed è morto vicino alla sua casa a El Arish. A questa operazione ne seguiranno altre contro i nemici di Allah”. 

L’atto terroristico contro il sacerdote copto è stato condannato da Al Azhar, il centro teologico sunnita più importante al mondo con sede al Cairo, definendolo un “atto vile in contraddizione con gli insegnamenti dell’Islam e di tutte le religioni”.

Back to top button