Cronaca

Concertone del I° Maggio a Roma – Intensa l’attività antidroga

Piazza San GiovanniRoma – Elevato il dispiegamento di forze…

Elevato il dispiegamento di forze voluto dal Questore di Roma, Fulvio Della Rocca e dal comandante provinciale dei Carabinieri Generale Maurizio Detalmo Mezzavilla, con la collaborazione della Polizia Locale di Roma Capitale del Generale Carlo Buttarelli, al fine di garantire una serena fruizione della festività a beneficio dei residenti e dei numerosi turisti in visita alla Capitale ed alla Provincia. In particolare, i militari del Comando Provinciale di Roma, con la capillare presenza delle Stazioni Carabinieri, hanno assicurato i servizi di pattuglia per garantire sicurezza sia ai cittadini che sono rimasti a casa sia a quelli che hanno trascorso la festa dei lavoratori “fuori porta”  con l’istituzione di numerosissimi posti di controllo alla circolazione lungo le principali arterie. Gli uomini dell’Arma hanno elevato 209 contravvenzioni al codice della strada, ritirato 11 patenti e 20 carte di circolazione, decurtato 398 punti patente, 6 fermi amministrativi e 24 sequestri di mezzi. Il bilancio finale dell’attività  dei Carabinieri  del Generale Mezzavilla per il I° maggio, parla di 83 persone arrestate e 40 denunciate in stato di libertà, dei quali  22 arresi e 15 denunce per reati di tipo predatorio, stupefacenti e violazioni di prescrizioni, sono stati  eseguiti  dai militari dei Gruppi Carabinieri di Frascati e Ostia. Nell’ambito della città di Roma, in occasione del tradizionale Concertone a San Giovanni, sono stati centinaia i Carabinieri delle Stazioni e dei Nuclei Operativi del Gruppo di Roma, comandato dal Colonnello Canio La Gala,  impegnati per assicurare un divertimento sano e sereno alle tante persone giunte da tutt’Italia per assistere all’atteso evento. Potenziati i servizi preventivi  con Carabinieri in uniforme  ma anche con l’impiego di pattuglie in borghese mischiate tra la folla per vigilare e reprimere eventuali forme di illegalità con particolare attenzione rivolta al contrasto dello spaccio di stupefacenti, fenomeno che trova terreno fertile in occasione di questi grandi eventi caratterizzati da una considerevole affluenza di giovani.  Infatti, 61 sono le persone arrestate di cui ben 52 per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti con il sequestro di circa 2 kg di droga suddivisa in dosi del tipo hashish, marjiuana,cocaina, eroina, chetamina e anfetamina. Tra gli arrestati per droga ci sono giovani e meno giovani, cittadini stranieri e italiani provenienti da varie regioni italiane quali il Lazio, la Puglia, la Campania, la Calabria, l’Umbria, le Marche, l’Abruzzo e la Sicilia. Sempre in materia di droga sono state denunciate in stato di libertà,  altre 25 persone. 27 sono state le persone segnalate al Prefetto perché sorprese ad assumere droghe. Altre 7 persone, invece,  sono state arrestate per aver borseggiato alcuni spettatori mentre  2 sono quelle arrestate  per resistenza ai Carabinieri che li stavano controllando. Sono 5 gli arresti della Questura di Roma. Tre, per tre diversi episodi, gli stranieri catturati per rapina, due marocchini ed un romeno mentre sono  due italiani tratti in arresto  per reati inerenti lo spaccio delle sostanze stupefacenti con il sequestro di 15 involucri contenenti cocaina e marjiuana mentre è di circa 40.000 euro l’importo delle contestazioni per violazioni amministrative contestate ai venditori abusivi dalla Divisione di Polizia Amministrativa nei servizi di controllo e prevenzione organizzati per il “concertone. Due invece i nordafricani arrestati, dopo un inseguimento a piedi,  dagli agenti della Polizia Locale Roma Capitale del I Gruppo in servizio a piazza di Porta San Giovanni, che hanno sequestrato 8 stecche di hashish dal peso complessivo di sessantacinque grammi.

 

Tags
Back to top button
Close