Cronaca

Carabinieri trovano 2 chili di droga all’interno di uno scooter rubato ed arrestano una coppia di spacciatori romani

Stupefacenti sequestratiRoma – Nel corso del normale controllo del territorio, la pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Cinecittà, comandata dal Maresciallo Domenico Margiotta, sono stati avvicinati da alcune persone che hanno segnalato la presenza sospetta di uno scooter, parcheggiato all’interno di un cortile condominiale, di via Eudo Giuolioni a Cinecittà.

I Carabinieri accertavano che lo scooter era stato rubato alcuni giorni prima. Dal controllo suo mezzo, nel bauletto sottosella, i Carabinieri rinvenivano, in 3 sacchetti di plastica, ben 2,3 chili di marijuana. Il Maresciallo Margiotta disponeva immediatamente alcuni servizi di osservazione in borghese per verificare chi avesse nascosto la droga dentro al mezzo rubato. Dopo alcune ore e poco prima della mezzanotte, con circospezione, due ragazzi si sono avvicinati al mezzo, mettendolo in moto e  partendo. Giunti all’uscita del complesso residenziale, però, sono stati bloccati dalla pattuglia di Carabinieri che li hanno portati in Caserma. L’immediata perquisizione domiciliare a casa dei due romani, di anni 22 e 18 entrambi incensurati,  ha permesso di rinvenire e sequestrare, 2 panetti di hashish del peso di 100 grammi l’uno, una decina di grammi di cocaina, già suddivisa in dosi pronte per la vendita, alcuni semi di marijuana, una pasticca di ecstasy, 3 bilancini di precisione e tutto il materiale necessario al confezionamento. Mentre lo scooter è stato riconsegnato al proprietario, i due giovani sono stati tratti in arresto con l’accusa di “detenzione illecita di sostanza stupefacente e ricettazione” e  trattenuti in Caserma in attesa di essere processati con il rito per direttissima

Back to top button