Cronaca

Campania – Continua lo spregio all’ambiente. Due caseifici scaricavano le acque reflue nel Rio Rigatore . Due le persone denunciate

cc atripalda 1 acque rio rigatoreAtripalda, 3 gennaio 2017 –  Nonostante le belle parole e le manifestazioni a tutela dell’ecosistema, gli affari economici hanno il sopravvento sul benessere dell’ambiente.
Ma l’attività dei Carabinieri è senza sosta e così, nel  corso delle perlustrazioni  del territorio, i  militari della Stazione di Atripalda hanno notato che le acque del fiume Rio Rigatore, in alcuni punti, erano diventate bianche.
Risalendo la corrente, i Carabinieri hanno  accertato che si trattava dello sversamento diretto delle acque reflue industriali, provenienti dal ciclo di lavorazione di caseifici, nelle fognature delle acque bianche andando cosi a finire direttamente nel   fiume Rio Rigatore.
cc atripalda 2 acque rio rigatoreI militari dell’Arma sono così riusciti a risalire a  due attività casearie atripaldesi, denunciando i due legali rappresentanti perchè ritenuti responsabili dell’illecito smaltimento di acque reflue industriali, provenienti dal ciclo di lavorazione dei propri caseifici.
Finchè le leggi e le pene in  Italia saranno solo figurative, questi sono e saranno i risultati. 
Back to top button