Tennis

Coppa Davis – Italtennis Harakiri, Davis Addio

La Croazia elimina l’Italia

Roma, 30 novembre 2021 – Al Pala Alpitour di Torino, l’Italia esce di scena nei quarti di finale di Coppa Davis, sconfitta 2-1 dalla Croazia.

NEL DETTAGLIO

Jannik Sinner ha vinto in rimonta il suo singolare contro Marin Cilic: 3-6, 7-6, 6-3.

Lorenzo Sonego, ha perso il suo 7-6, 2-6, 6-2 contro Borna Gojo, numero 279 del ranking.

Il tennis è uno sport particolare dove può capitare che un soggetto promettente, provvisto di attributi atletici giusti come il croato Borna Gojo, incontri (contro Sonego) la propria giornata.

Mentre può accadere che un tipo solido e battagliero come Sonego, numero 27 al mondo, trovi – davanti al suo pubblico, la sua giornata no, dove sbaglia tutto.

In particolare decida di affidarsi alle smorzate sotto rete per venire a capo di un avversario scorbutico. Un esperimento fallimentare e negativamente decisivo.

Infine, l’Italia ha perso (6,3, 6-4) il doppio decisivo dove ha opposto alla coppia migliore del mondo Rakitic-Pavic il duo Fognini-Sinner.

Qualcuno dovrà, invece, spiegare che senso ha spedire in campo – in un match di doppio – un singolarista mezzora dopo aver terminato una battaglia di 2 ore e 41 minuti, in cui ha difeso i colori della sua patria.

Come ci si può aspettare che un ragazzo di appena 20 anni, possegga tutte queste energie per imprese sportive di questo livello?

Fisicamente Sinner poteva disporre, forse, ancora di energie sufficenti.

Ma la freschezza mentale per immergersi in una disciplina – il doppio, totalmente diversa da quella del singolare – da dove la poteva attingere?

Considerato che in un evento sportivo come quello della “Insalatiera” si gioca un giorno si ed uno no, facendo le ore piccole la notte, allenandosi in ogni momento disponibile.

Sul campo – si è visto nettamente – queste energie mancavano. La nuova coppia, inedita, ha cercato di imporre la partita sul gioco da fondo, ma tutto naufragava nelle dinamiche al volo e sotto la rete.

Dove ciò che conta sono tecnica-tattica ed affiatamento, frutto di anni di esperienze comuni fra partner.

Fra singolare e doppio nel tennis esiste praticamente la stessa differenza che c’è ‘ fra calcio e calcetto, oppure: fra Padel e Tennis; fra Voilley e Beach Volley. Specialità sostanzialmente differenti.

Il disegno di Filippo Volandri si era già intuito in occasione del match contro la Colombia; a vittoria già assicurata dall’esito dei due singolari.

Il Capitano aveva provato Sinner nel doppio, accanto Fognini, al posto di Bolelli che con il ligure ha vinto spesso e volentieri. Il nuovo duo perdeva, ma appariva promettente.

Ma l’altoatesino veniva dal breve “riscaldamento” (7- 5, 6-0) contro il colombiano Daniel Gala, non era immediatamente reduce da una maratona drammatica ed impegnativa contro un avversario importante come Marin Cilic!!

Bolelli e Musetti sono rimasti in panchina; ed a Sinner è stato richiesto di “fare il fenomeno” e passare alla storia……

Ci passera, comunque, e presto. Ma lontano dalla Coppa Davis.

Giacomo Mazzocchi

Giacomo Mazzocchi, giornalista professionista, è stato capo redattore di TuttoSport, capo della redazione sportiva di Telemontecarlo, direttore della comunicazione della Federazione Mondiale di Atletica Leggera e direttore della comunicazione della Federazione Italiana Rugby. Vanta una vasta esperienza suddivisa fra giornalismo scritto e video con direzione e gestione di giornali, pubblicazioni, redazioni televisive, telecronache, conduzioni e partecipazione televisive. Cura l'organizzazione e produzione tv di eventi e uffici stampa
Back to top button