Sport

La Roma arranca, ora è seconda ad un punto dalla super Juventus!

Roma – Ancora un “Monday night”  per la Roma. All’Olimpico si presenta una delle squadre più  ostiche per  i giallorossi: il Cagliari che contro la Roma si è espresso sempre con una particolare veemenza assumendo sempre la veste di “guastafeste”. La Roma si trova per la prima volta in questo campionato a difendere il primato, la pressione psicologica è fortissima. La Juventus, grazie alla vittoria esterna a Livorno, è avanti di due punti in classifica. Mister Garcia comincia però ad avere di nuovo disponibili alcune pedine importanti per sviluppare al meglio la propria idea di gioco. A parte il Capitano, che ne avrà ancora per qualche settimana, può di nuovo contare sulla disponibilità di Gervinho e Borriello, ma la grande novità è legata alla presenza di Mattia Destro che in questa importante partita può di nuovo sedersi in panchina pronto per entrare in campo. Il tridente titolare in campo è formato da Florenzi, Liajic e Gervinho mentre Dodò è chiamato a sostituire l’infortunato Balzaretti. Per il Cagliari in campo una nutrita rappresentanza sarda con Murru, Sau, Cossu e Pisano capitanati dalla “bestia nera” per i romanisti: Daniele Conti.

Inizia la partita. Al 4° minuto la Roma ha già l’occasione per passare in vantaggio. Gervinho fa sentire subito la sua presenza. Con una terribile serpentina, iniziata da metà campo, arriva fino in porta, ma Avramov si fa trovare pronto e respinge in calcio d’angolo il suo tiro forse un po’ troppo centrale. Seguono nei momenti successivi altre due importanti occasioni da goal di Maicon e Strootman, ma nulla di fatto. La Roma parte in quarta! Al 13° è Florenzi a sfiorare il goal con un gran tiro da fuori area a seguito di un calcio d’angolo. Al 20° il pubblico giallorosso grida allo scandalo. Florenzi viene atterrato in area di rigore, ma Celi non concede il calcio di rigore che tutti si aspettavano. L’arbitro barese viene fischiato sonoramente da tutto l’Olimpico per diversi minuti. Al 32° grandissima occasione per il Cagliari. Gran colpo di testa di Ibarbo nell’angolino basso della porta giallorossa, ma c’è Morgan De Sanctis che fa il miracolo e non consente ai sardi di passare immeritatamente in vantaggio. Al 38° cross dalla sinistra di Dodò per Gervinho, l’ivoriano con un colpo di testa centra in pieno l’incrocio dei pali della porta difesa da Avramov. Un minuto dopo, Strootman solo davanti al portiere, gli spara addosso consentendo ad Avramov di respingere in calcio d’angolo, forse l’occasione più ghiotta per i giallorossi! Nonostante la grande pressione della Roma, il primo tempo si chiude a reti inviolate.

La seconda frazione di gioco inizia con una Roma molto determinata e consapevole di non aver sfruttato a dovere le incredibili occasioni del primo tempo. Anche tra i tifosi serpeggia un grande rammarico. Il Cagliari però è ben messo in campo e argina molto bene le incursioni dei centrocampisti giallorossi. La Roma fa un gran possesso palla, ma quello di oggi ricorda molto quello poco efficace dell’era di Luis Enrique in quanto si concretizza prevalentemente a centro campo risultando poco incisivo e con scarse finalità di gioco. I sardi attendono i giallorossi sulla ¾ pronti per ripartire in velocità e per mettere in difficoltà la retroguardia romanista. Al 47° la prima occasione da goal del secondo tempo è opera di Florenzi che con un fortissimo tiro al volo, molto ravvicinato, non riesce nemmeno in questa occasione a portare la propria squadra in vantaggio anche perché Avramov si supera e con una splendida parata salva il risultato. Ma la consacrazione di miglior giocatore in campo Avramov ce l’ha al 51° quando Maicon sferra un gran tiro di esterno destro dal limite dell’area indirizzato all’incrocio dei pali, il serbo con un volo plastico riesce incredibilmente ad evitare un goal che qualsiasi altro portiere avrebbe incassato! Molto sportivamente gli giungono applausi anche dalla sponda giallorossa! La Roma sembra essere scoraggiata dal vantaggio che non arriva ed anche dalla grande prestazione del portiere del Cagliari che è in serata di grazia. I giallorossi fanno molta fatica ad impostare il gioco e quello che gli veniva facile qualche settimana fa ora sembra di una difficoltà insormontabile. Molti giocatori attraversano un periodo di stanchezza fisica evidente, ma soprattutto, le squadre avversarie sembrano aver preso le giuste misure per arginare al meglio le giocate dei giallorossi. Al Cagliari viene giustamente annullato un goal per evidente posizione di fuori gioco di Cossu, sarebbe stata veramente una beffa per la squadra capitolina che al 90° deve accontentarsi per la terza volta consecutiva di portare a casa un solo punto.

La Roma da tre partire è in flessione fisica e di risultati. Era immaginabile che non potesse per tutto il corso della stagione sostenere i ritmi altissimi delle prime dieci giornate. Non era immaginabile però che la Juventus tenesse un passo così elevato. I bianconeri hanno due punti in più rispetto all’anno scorso che li ha visti campioni per la seconda volta consecutiva. La Roma ora deve ritrovare fiducia nei suoi mezzi e contrastare la forza della Juventus, sarà una bella lotta per lo scudetto che ci ricorda il dualismo tra le due squadre degli anni ’80, ma attenzione alle squadre che seguono, soprattutto all’Inter! Ne siamo certi, sarà un campionato molto affascinante che farà felici i veri appassionati di calcio!

Classifica Serie A

PG

V

P

S

GF

GS

DG

PS

1

Juventus

13

11

1

1

28

10

18

34

2

Roma

13

10

3

0

26

3

23

33

3

Napoli

13

9

1

3

24

12

12

28

4

Inter

13

7

5

1

30

13

17

26

5

Fiorentina

13

7

3

3

24

15

9

24

6

Verona

13

7

1

5

22

20

2

22

7

Genoa

13

5

3

5

14

15

-1

18

8

Lazio

13

4

5

4

17

17

0

17

9

Parma

13

4

4

5

18

20

-2

16

10

Atalanta

13

5

1

7

14

17

-3

16

11

Udinese

13

5

1

7

12

15

-3

16

12

Torino

13

3

6

4

22

22

0

15

13

Milan

13

3

5

5

18

20

-2

14

14

Cagliari

13

3

5

5

13

20

-7

14

15

Sassuolo

13

3

4

6

15

28

-13

13

16

Livorno

13

3

3

7

13

20

-7

12

17

Bologna

13

2

5

6

15

25

-10

11

18

Sampdoria

13

2

4

7

14

23

-9

10

19

Chievo

13

2

3

8

8

18

-10

9

20

Catania

13

2

3

8

9

23

-14

9

Back to top button