Medicina

Flash – Aviaria: focolaio in Francia. Importazione pollame bloccato in 8 paesi

aviariaRoma, 04 dicembre – A Biras, nella regione del Perigord, nel sudovest della Francia, è ricomparso  il virus dell’aviaria, altamente patogeno negli uccelli, ed ha provocato   la morte di 22 su 32 polli tenuti da una famiglia in un cortile.

È questo il primo focolaio di H5N1 in otto anni a colpire il più grande produttore agricolo dell’Unione europea. Il ministero francese spiega che otto Paesi hanno sospeso le importazioni di pollame dalla Francia: Giappone, Marocco, Corea del Sud, Cina, Thailandia, Egitto, Algeria e Tunisia.

L’uomo, nel 1997, è stato colpito per la prima volta  dal sottotipo H5N1 del virus dell’aviaria durante l’epidemia scoppiata ad Hong Kong. Dall’Asia si diffuse verso l’Europa e l’Africa nel 2003 – 2004 e si è radicato nel pollame di diversi paesi, causando migliaia di casi di influenza aviaria, alcune centinaia di casi nella specie umana con molti decessi.

Back to top button