Medicina

Ebola: morto Martin Salia, il medico curato in Usa. Segnalato altro caso a bordo di cargo greco

Salia era chirurgo al Kissy United Methodist Hospital di Freetown, Sierra Leone

salia-martin-morto_ebola.jpg

Roma, 17 novembre – È morto al Nebraska Medicale Centre di Omaha, Martin Salia il 44enne medico chirurgo del Kissy United Methodist Hospital di Freetown, la capitale della Sierra Leone, ospedale che è chiuso dall’11 novembre.

La notizia è stata data dal dr. Phil Smith, direttore dell’unità per le cure con bio-contenimento del  Nebraska Medical Centre, dove il medico era stato ricoverato sabato: “Il dr. Salia era in gravi condizioni quando è giunto in ospedale e, purtroppo, nonostante i nostri migliori sforzi, non siamo riusciti a salvarlo”

 

Intanto, l’edizione online del quotidiano greco To Vima, scrive che a bordo del cargo ‘Magda P.’ battente bandiera greca, in navigazione dalla Guinea all’Ucraina con a bordo un carico di bauxite, è stato segnalato che un marinaio filippino ha accusato i caratteristici sintomi di Ebola: febbre elevata ed emorragia. La nave mercantile è stata dirottata verso il porto ateniese del Pireo dove dovrebbe attraccare in serata mentre i servizi sanitari sono stati allertati dalle autorità portuali e sono pronti a ricevere il malato

 

Il primo ministro inglese Cameron, da Sydney ha dichiarato che l’ebola è tra fattori destabilizzanti per l’economia mondiale.

 

 

 

Tags
Back to top button
Close