Una gita a ...

XI Sagra del Fungo Porcino ad Oriolo Romano

Il modo migliore per salutare la bella stagione e dare il benvenuto all’autunno

 

Oriolo Romano (Vt), 17 settembre – Gli Antichi Romani lo chiamavano “suillus” per il suo aspetto massiccio, e già all’epoca veniva apprezzato per il suo gusto inconfondibile, il profumo che regala ad ogni piatto e la polpa bianca che non cambia colore né all’aria né al tocco. Oggi, a distanza di tanti secoli, il fungo porcino ha “italianizzato” il suo nome ma resta una delle prelibatezze più amate in tutto lo Stivale; una specialità che può essere gustata in tutte le salse nel fine settimana del 19-20-21 settembre.

La Sagra del fungo porcino è l’ appuntamento, giunto all’undicesima edizione, con il quale questo paese ricco di storia in provincia di Viterbo – che sorge nei pressi di Manziana a soli 50 chilometri da Roma – saluta l’estate e dà il benvenuto all’autunno. Organizzata dall’Associazione Culturale Oriolo Romano, in collaborazione con il Comune e la Proloco, la manifestazione celebra questa specialità con un menù ricchissimo e un programma nel quale spiccano spettacoli musicali, mercatini e mostre d’arte. Dall’antipasto al contorno, i funghi porcini saranno davvero dappertutto: trasformati in una deliziosa crema nobiliteranno le bruschette; saranno poi il condimento ideale delle fettuccine, nelle due versioni con e senza ragù, e l’ingrediente delle lasagne e della saporita zuppa con i fagioli. Fra i secondi, si potrà scegliere fra lo spezzatino e l’arista ai funghi porcini, e ancora fra il particolare hamburger con crema ai porcini e i funghi fritti. Ma niente paura perché anche chi ama i piatti più classici non resterà di certo a guardare con bruschetta olio e sale (con o senza aglio), fettuccine al ragù, braciola, salsiccia e ventresca alla brace, patatine fritte e dolci.

Gli stand gastronomici saranno aperti a cena dalle ore 19 e, sabato e domenica, anche a pranzo dalle 12.30; la domenica, inoltre, sarà preparato un menù speciale per i CELIACI a cura dell’AIC Lazio (Associazione Italiana Celiaci). Splendida è anche la location scelta dagli organizzatori, la centralissima piazza Umberto I° dominata dall’imponente Palazzo Altieri (nel quale saranno organizzate visite guidate il 20 e il 21) e impreziosita dalla “Fontana delle Picche”, attribuita ad un allievo del Vignola. Grande spazio sarà dato anche al divertimento con gli spettacoli dal vivo delle band musicali, e l’intrattenimento pomeridiano per i più piccoli con il Ludobus (le domeniche pomeriggio): sul palco di esibiranno le cover band di Luciano Ligabue (sabato 20) e Renato Zero (domenica 21), mentre il sabato pomeriggio gli artisti di strada si esibiranno e daranno il benvenuto a tutti i visitatori.

Close