Una gita a ...

I giocattoli del tempo che fu

A Napoli apre una mostra sui giochi provenienti dal museo di Suor Orsola Benincasa.

Napoli, 22 ottobre – Hotel Mediterraneo di Napoli, uno degli alberghi più belli di uno dei lungomare più intriganti del mondo.

Maison da visitare almeno una volta nella vita che, adesso, offre un motivo in più per varcare le sue porte.

Nella sua hall, infatti, apre i battenti la mostra sui giocattoli del tempo che fu o, come si dice oggi, “vintage”.

Tra questi una rara bambola con le sembianze dello Sceicco bianco di Rodolfo Valentino che ai suoi tempi venne battezzata come “porta sfortuna” perché prodotta nel 1926, ovvero pochi mesi prima dell’improvvisa morte dell’attore che ritraeva.

Poi ci sono la prima Barbie ideata da Ruth Handler e una grande bambola di biscuit della “Bru” del 1890 il cui valore attuale è stimato addirittura in cinquantamila euro.

Tutti i giocattoli esposti provengono dal museo di Suor Orsola Benincasa.

Back to top button