Tematiche etico-sociali

Una mostra a Roma per i 3.000 anni dell’Aquilone

Tra magia, storia e scienza

Roma, 20 maggio – “Aquiloni: un filo lungo tremila anni”, è il titolo della mostra aperta a Roma, presso la Sala Santa Rita fino al 28 giugno. Una mostra per grandi e piccini che propone una straordinaria collezione di aquiloni provenienti da tutto il mondo e da tutte le epoche.

Chi non ha mai fatto volare un aquilone? O almeno ci ha provato? Ad ogni età, davanti alla magia di un aquilone che danza nel cielo, si rimane incantanti per ore con il naso all’insù. La sensazione è quella di toccare le nuvole, di volare liberi noi stessi, mentre teniamo tra le mani quel filo invisibile che ci porta verso il cielo.

Tra magia, storia e scienza, in mostra ci sono circa 100 esemplari esposti in diverse forme, dimensioni e materiali. Il filo conduttore della mostra è la scoperta del dialogo col vento, attraverso il quale gli aquiloni prendono vita. Sono tante le angolazioni possibili da cui guardare questi oggetti: la storia, i progetti, le forme, la costruzione, il volo.

Il percorso della mostra accosta, all’ordine cronologico, una serie di chiavi di lettura trasversali: una sezione sui progetti propone una classificazione ed una genealogia degli aquiloni, partendo da alcune forme di base e ricostruendone l’evoluzione; una sezione sulle tecniche di volo spiega quali siano le forze responsabili del comportamento statico e dinamico dell’aquilone; una sezione sui materiali mostra aquiloni realizzati in carta di riso, bambù, fino al tessuto da spinnaker e al carbonio, con fili di cotone o resistentissimi cavi di traino in Dyneema.

La mostra, ad ingresso libero, è promossa dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica, Dipartimento Cultura – Servizio Spazi Culturali di Roma Capitale. Una ottima opportunità per appassionati e per famiglie con bambini.

Back to top button
Close