Tematiche etico-sociali

Commiato del Comandante Ugo Esposito

esposito blanco targa oli varo marreRoma, 23 febbraio 2017 – Ugo Esposito, 52 anni,  Comandante del III Gruppo Nomentano della Polizia Locale Roma Capitale, lascia il Comando per assumere un incarico triennale presso il Ministero della Difesa. In occasione del commiato, ne abbiamo parlato con lui.
 
Comandante,  come mai questa decisione? Quali i risultati  raggiunti in questo periodo? Se non è indiscreta la domanda,  come mai tale decisione?
Lasciato il servizio svolto per tre anni nella Guardia di Finanza,  sono entrato nel Corpo della Polizia Locale.  Nell’anno  2006, ho comandato la Polizia Locale di Pozzuoli  mentre il Comune è stato commissariato per camorra,  ed il 1 gennaio 2016 ho assunto il comando del III Gruppo Nomentano, provenendo da Moncalieri, Torino,  dove comandavo quella Polizia Locale. In totale, ho maturato 27 anni di Polizia Locale e pertanto sono perfettamente inquadrato in questa realtà che, ormai, definisco amo, con lo stesso spirito di Corpo con quale ho vissuto nella Guardia di Finanza o vivete voi Carabinieri visto che, come mi hanno detto, Lei ha comandato i Carabinieri di Talenti per circa 28 anni.
In quest’anno, di concerto con il Comandante Diego Porta, abbiamo particolarmente   attenzionato  l’attività  di antiabusivismo  e repressione occupazione  abusive, dove abbiamo un nucleo di persone addette a tale servizio conseguendo ottimi risultati  in questi settori, fermo restando che tutto il personale, in ogni specialità, ha posto il massimo impegno e di questo li ringrazio uno per uno per la loro dedizione.
Ciò che dirò ora, ad un ascolto superficiale, potrebbe apparire contraddittorio, ma lascio, per tre anni e quindi sono solo in aspettativa, la Polizia Locale per fare un’esperienza che ritengo utile alla mia crescita professionale assumendo l’incarico, dal 1 marzo prossimo, di Capo 5 Divisione del  Genio Difesa  (demanio) presso il Ministero  della Difesa.
veltri fav varo espo oliv marrDurante questo breve ma intenso periodo, ho avuto ottimi  rapporti con l’Autorità politica locale ed i rappresentanti delle Forze dell’Ordine.
Sono veramente contento che, in occasione del saluto ai miei collaboratori, sono presenti la Presidente del Municipio Roberta Capoccioni con alcuni Assessori, il dirigente del Commissariato di Polizia di Stato Francesco Maria Bova, il Capitano dei Carabinieri Nico Blanco, i comandanti delle Stazioni Carabinieri di Città Giardino, Luogotenente Claudio Varone, il comandante di Nuovo Salario, Luogotenente Andrea Marrese, il comandante di Fidene Luogotenente Gioacchino Oliva ed il comandante di Talenti, Maresciallo Giovanni Fava. Con noi, oggi per questo saluto di “a rivederci”, ho il piacere di contare sulla presenza del cappellano del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale, padre Massimo, nonchè il collega   dr. Emanuele Stangoni, comandante del  IV Gruppo  Polizia Locale.
 
Nel dare atto dell’attiva presenza degli Agenti della Polizia Locale del Gruppo, dispiaciuti per questo distacco, a livello personale ed a nome della redazione di “www.attualita.it” abbiamo fatto omaggio al comandante Esposito del libro “Leggende”  edito da “attualita.it”, formulandogli i più fervidi auguri per sempre nuovi maggiori successi e soddisfazioni.
Back to top button