Tematiche etico-sociali

Applicato sui mezzi, il logo del bicentenario di Fondazione dei Carabinieri

Roma, 31 maggio – Da oggi e per tutto il 2014, sui veicoli veloci, moto e auto, in configurazione Radiomobile dell’Arma dei Carabinieri nella Provincia di Roma come in tutta Italia, sarà visibile il logo celebrativo del Bicentenario   di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

Il logo è composto da alcuni segni distintivi dell’Arma.

La granata con collo ed orecchiette, che reca al centro il monogramma in rilievo formato dalle lettere RI (Repubblica Italiana) intrecciate e sormontata dalla fiamma.

Il fregio, oltre ad essere presente sul berretto di ogni Carabiniere dal 1833, è da sempre emblema di tutti gli appartenenti all’Arma dei Carabinieri e richiama i concetti di onorabilità cavalleresca e di forma militare.

Sotto la fiamma, su lista svolazzante color azzurro scuro, la frase – creata dall’allora Capitano Cenisio Fusi in occasione del Centenario dell’Arma e concesso quale motto araldico da Vittorio Emanuele III il 10 novembre 1933, “NEI SECOLI FEDELE” a caratteri maiuscolo in lettere lapidarie romane colore oro spento (sostituì il prercedente motto di “Usi obbedir tacendo e tacendo morir”,  fino allora in vigore)

Alla base del logo, sono presenti l’anno di fondazione dell’Arma, 1814, e quello del Bicentenario, 2014, con in mezzo un’altra lista con i colori nazionali.

sotto galleria fotografica

{gallery}cc_logo_200{/gallery}

Tags
Close