Spettacolo

Acireale (Catania) – fino al 13 agosto Villa Pennisi in Musica

villa pennisi musica 2015Quando la musica incontra l’architettura

Acireale, 1 agosto – Ritorna l’evento che ha saputo coniugare in un unicum motivante la musica con l’architettura, il design e l’eco-compatibilità, Villa Pennisi in Musica, nato nel 2009 per volere dell’Associazione M.A.R. Musica – Arte – Ricerca. 

Una piattaforma moderna di produzione d’idee, partner innovativo per chi richiede alla cultura di divenire spettacolo senza perdere la profondità e i contenuti che la rendono arte.

Prendendo spunto dall’opera di Francesco Pennisi (1934-2000), compositore, scrittore, grafico e pittore, fondatore di Nuova Consonanza, nato ad Acireale e cresciuto tra le mura dell’omonima villa, negli ultimi cinque anni l’Associazione MAR ha dato vita a concerti e spettacoli arricchendo l’offerta culturale e turistica di Acireale allo scopo di sviluppare un sistema di produzione integrato e autosufficiente. Corsi, concerti, workshop, seminari, installazioni, tutto ciò che contribuisce a emozionare e avvicinare il pubblico alle discipline artistiche trova in M.A.R. un luogo ideale di realizzazione. 

L’evento, che si protrarrà fino al 13 agosto, è diventato ormai punto di riferimento per la vita culturale siciliana e realtà di assoluta eccellenza internazionale.

Nata da un’idea di David Romano e dalla collaborazione con Gridshell.it, leader internazionale di costruzioni sperimentali in legno, Villa Pennisi in Musica è sia una Summer School nella quale sono affrontati tutti gli aspetti relativi alla formazione di professionisti della musica dal vivo, che un Festival di Musica. Musica dal vivo significa palcoscenico da creare, spesso in luoghi insoliti, a volte all’aperto, significa affrontare problemi di illuminazione, ma anche occuparsi della amplificazione del suono, della sua propagazione.

Questi temi ed altri ancora saranno sviluppati nelle due settimane dei lavori che quest’anno avranno tra gli ospiti Javier Girotto, Ezio Bosso e Michele Campanella, assieme al Sestetto Stradivari e altri importanti musicisti che saranno tra i protagonisti di una lunga kermesse che animerà la città di Acireale nei primi giorni di agosto. Si parte dalle musiche di Rossini per arrivare a Beethoven, Verdi, J. Strauss, Schönberg e Astor Piazzolla.

A Villa Pennisi, così s’incontreranno linguaggi e mondi musicali apparentemente distanti e antitetici per abbattere i limiti di genere e le frontiere grazie ad un canale di comunicazione tra musicisti di diverse identità musicali e tra il pubblico della “classica” e quello dell’improvvisazione.

Costruire  e pensare sostenibile è uno dei temi affrontati. Allo scopo, tutti i materiali utilizzati per Vpm sono a basso contenuto di energia grigia (sostenibilità ambientale) e a basso costo (sostenibilità sociale), con attenzione a tutto il ciclo produttivo. Così la struttura/palco (ReS – Resonant String Shell), costruita nella sua prima versione durante l’edizione 2012 su progetto di Gridshell.it e Buro Happold Engineering – International, è divenuta oggi l’oggetto di una ricerca promossa dall’Associazione MAR (che organizza VPM) e condotta dagli autori con l’integrazione dell’Università Federico II Napoli. 

Il cuore delle attività sarà come sempre Villa Pennisi, magnifico palazzo ottocentesco, già dimora dei reali d’Italia e sede del Grand Hotel de Bains, nella quale crebbe Francesco Pennisi, compositore fondatore di Nuova Consonanza.

Come per l’edizione 2014, Lego Architecture  sarà di nuovo presente a Villa Pennisi in Musica. La famosa azienda danese continuerà la sua partnership con VPM con una nuova scommessa: “Fill the Theatre”, ovvero “riempire” creativamente il Teatro Bellini di Acireale, distrutto da un incendio negli anni ‘50 e successivamente parzialmente restaurato. L’obiettivo è trovare una maniera creativa e differente per riportare il teatro al suo antico splendore e provare così a capire come “completare” la sua ristrutturazione, utilizzando gli oltre 1200 mattoncini di Lego Architecture Studio, a disposizione dei partecipanti al workshop. Insieme a Lego gli studenti e i giovani architetti esploreranno nuovi modi per riportare la musica all’interno del teatro, partecipando al contest “Fill the Theatre” e realizzando con i mattoncini i loro concept per l’interno del Teatro Bellini di Acireale.

La collaborazione con Villa Pennisi continua così grazie alla similitudine dei valori che la accomuna a Lego®: costruzione, apprendimento e creatività.

Oltre ai limiti di genere anche i limiti di tempo e di luogo saranno abbattuti, ad esempio nella maratona musicale “Acireale Suona” dell’11 agosto che coinvolgerà tutta la città fino a notte inoltrata.

L’informalità sarà una delle chiavi di lettura del Festival. No dress code, né per il pubblico né per i musicisti, e un bicchiere di benvenuto da bere con gli artisti prima di ogni concerto a Villa Pennisi sarà la maniera per accogliere e mettere a proprio agio il pubblico dei concerti.

Gli appuntamenti di Vpm15 avranno diverse location, sia ad Acireale che nei dintorni, mantenendo come stella polare il palcoscenico di ReS, al centro del giardino di Villa Pennisi, per gli eventi finali. 

Grazie alla partnership con Mandarin l’edizione 2015 dell’intera manifestazione – didattica e performances – andrà in diretta streaming sul canale youtube di Vpm garantendo la massima condivisione di momenti e luoghi con chi fosse troppo lontano o impedito a partecipare. Non saranno solo i concerti a essere trasmessi, ma le lezioni, le conferenze e delle interviste giornaliere ai nostri protagonisti. Presente su tutti i più importanti social network, Vpmoffrirà la possibilità ai suoi sostenitori e follower di dialogare anche in tempo reale con i protagonisti del Festival. Ogni sera ci sarà un brano moderno o contemporaneo nel programma del concerto, che verrà introdotto al pubblico da una informale chiacchierata a cura degli stessi musicisti che lo eseguiranno.

Novità del 2015 il workshop di videomaking finalizzato alla creazione di un film dal titolo “Acireale, città di Musica e Architettura”

Tags
Back to top button
Close