Teatro Quirino – Il cartellone stagione  2018/19  

0
8
teatro-quirino-gassman-roma
teatro-quirino-gassman-roma

Una finestra sul mondo

Roma, 13 maggio 2018 – Un cartellone intelligente in un teatro come il Quirino, inserito negli spazi del centro storico, fra i palazzi della politica e la celebre Fontana di Trevi, un teatro dove si coccola lo spettatore offrendogli  una selezione dei migliori spettacoli in giro per l’Italia e la fruizione di una biblioteca tematica e di un bistrot aperti h/24, un modo cortese di ripagare un pubblico da primati (100.000 presenze,  i 5.500 abbonati). Anche per la prossima stagione, l’impegno del teatro sotto la direzione artistica di Geppy Gleijeses e di Guglielmo Ferro, è stato quello di mettere a punto una ribalta di autori classici, moderni e contemporanei, italiani e non, di attori di pregio, di registi famosi.

Apertura di stagione con Giovanna Ralli e Giuseppe Pambieri assieme a Paola Quattrini e Cochi Ponzoni protagonisti di Quartet di Harwood, deliziosa commedia ambientata a Beecham House, residenza per musicisti e cantanti lirici, dove si vuole mettere in  scena “Bella figlia dell’amore”, il quartetto dal Rigoletto di Giuseppe Verdi. La pièce è stata un successo nel 2012  nella versione cinematografica che ha segnato il debutto nella regia di Dustin Hoffman con una strepitosa Maggie Smith.

Franco Branciaroli porta in scena dal 23 ottobre al 4 novembre ‘I Miserabili’, grande affresco storico della Francia ottocentesca di Victor Hugo, uno dei più poderosi romanzi (1200 pagine) della letteratura mondiale.

Non poteva mancare nel cartellone il massimo drammaturgo italiano, Pirandello, presente con tre lavori: ‘Il Fu Mattia Pascal’ (Daniele Pecci e Rosario Coppolino per la regia di Guglielmo Ferro),  ‘Sei personaggi in cerca d’autore’ con Michele Placido, protagonista e regista,  e ‘Il Berretto a sonagli’ con Sebastiano Lo Monaco (anche regista) e Marina Biondi.

Un atteso ritorno sul palco, dopo il grande successo della passata stagione, è quello delle ‘Sorelle Materassi’ di Aldo Palazzeschi (dal 4 al 9 dicembre) con tre attrici bravissime, Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati.

A traghettare il cartellone dal 26 dicembre al 13 gennaio è Massimo Ghini con la trasposizione sul palco di ‘Operazione San Gennaro’, film di grandissimo successo di Dino Risi con un impareggiabile Nino Manfredi contornato da bravissimi caratteristi. Ancora Napoli nella festa per il compleanno di Luciano De Crescenzo dedicatagli dall’amico Geppy Gleijeses che ha adattato per le scene e interpreta assieme a Marisa Laurito e Benedetto Casillo il suo ‘Così parlò Bellavista’.

Due spettacoli imperdibili nel mese di febbraio 2018; Veronica Pivetti è protagonista della commedia con musiche ‘Viktor und Viktoria’ ispirata all’omonimo film di Reinhold Schunzel che aveva la Andrews protagonista, cui farà seguito ‘La Cena delle belve’, inquietante testo che tratta con ironia il tema dell’uomo davanti alla paura della morte mettendone a nudo vigliaccherie, involontarie comicità e crudeltà. Il testo di Julien Sibre è nella versione italiana di Vincenzo Cerami.

‘La Governante’ , scritta da Vitaliano Brancati nel 1952, con i protagonisti principali, Ornella Muti e Enrico Guarneri farà rivivere al Teatro Quirino  dal 5 al 7 marzo, le atmosfere peccaminose che fecero esplodere il personaggio di Laura Antonelli.

Il grande teatro internazionale è presente con due momenti, ‘Il Gabbiano’ di Anton Cechov (adattamento e  regia di Giancarlo Sepe) con Massimo Ranieri, e ‘Otto donne e un mistero’ di Robert Thomas, trasposto dallo schermo dove ha conosciuto grandissimo successo nella versione francese che annoverava le più acclamate star come la Deneuve e qui con le scene e la regia di Guglielmo Ferro.

La stagione di prosa si chiude (dal 7 al 19 maggio) con ‘Regalo di Natale’ di Pupi Avati messo in scena da Marcello Cotugno con cinque bravi attori.

Anche nel cartellone 2018/19, che viene presentato con l’immagine di una sensuale bocca rossa che lascia intravedere il logo ‘Parole d’autore’, non poteva mancare il balletto: una coreografia di Fabrizio Monteverde tratta da ’Otello’ di Shakespeare con musiche di Antonin Dvorak presentata dal Balletto di Roma.

Completano le proposte del Quirino gli appuntamenti con le matinée e i pomeriggi dedicati alle scuole e alle Università e le proiezioni di spettacoli ogni pomeriggio, alle 16.30, offerti gratuitamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here