Spettacolo

Max Tortora cala una “Doppia Coppia”!

Al Teatro Sala Umberto è in scena, fino al 12 gennaio 2014, Max Tortora con …

… la commedia “Doppia coppia” di cui è anche autore insieme alla regista Paola Tiziana Cruciani.

Si tratta della classica situation comedy degli equivoci. Max, geometra che si spaccia per architetto, è sposato con Michela (Michela Andreozzi, bravissima!), una moglie scontenta di come sia andato a finire il suo matrimonio con un marito che è diventato anzitempo il re dei “pantofolai”. Una coppia come tante, che dopo anni di matrimonio si ritrova rilassata e in situazione apatica rispetto a quelle che erano le aspettative, soprattutto da parte di una moglie che ha ancora voglia di divertirsi e di avere un’attività sessuale regolare. Max, invece proprio non ne vuole sapere e preferisce, dopo il lavoro, ritrovarsi davanti alla TV per godersi in pace i talk show di genere sportivo e, nel corso della settimana, le appetitose partite di Champions League! Per lui sono anche troppo frequenti i momenti di intimità nel corso di un mese (al massimo quattro) e fa fatica a tenerne la cadenza!

La moglie però non si arrende a voler recuperare il rapporto ed escogita, favorita dalla conoscenza di una avvenente inquilina del quarto piano di nome Wanda (Kiara Tomaselli), un piano per poter riaccendere quella fiamma di passione ormai definitivamente spenta. Corazon (Jun Ichikawa), la domestica di casa, una filippina molto energica e piuttosto invadente nelle vicende familiari, di certo non è d’aiuto alla stabilizzazione della situazione anzi, la peggiora facendo innervosire Max con atteggiamenti fuori luogo e commenti poco appropriati.

Ma la soluzione sembra vicina quando Michela organizza una cena a quattro con l’intento di fare il gioco dello scambio di coppie, ultima spiaggia per dare nuovo entusiasmo alla coppia.

Max inizialmente sembra interessarsi alla situazione e nel corso della serata si mostra disponibile lasciandosi andare, insieme alla voluttuosa Wanda, in effusioni alquanto intime. Quando però si accorge che sua moglie è oggetto degli stessi atteggiamenti avanzati da Eros (Enzo Casertano), il compagno di Wanda, comincia ad innervosirsi e, soprattutto, inizia a provare una gelosia incontrollata che lo porta a mandare tutto all’aria ed a sbarazzarsi degli equivoci ospiti cacciandoli letteralmente fuori di casa!

Di nuovo soli tra le mura di casa, i due si ritrovano a valorizzare quella che viene spesso definita “la quotidianità di una coppia”, la speciale normalità che solo quando viene meno se ne avverte inesorabilmente l’assenza.

Sarà proprio la quotidianità il segreto di un rapporto di coppia duraturo?  Il pubblico, molto divertito, esce dal teatro con questo interrogativo.

Il messaggio degli autori è molto chiaro, nei momenti di stanca che intervengono nella vita di una coppia c’è sicuramente un periodo in cui è necessaria una scossa, ma poi deve tornare tutto a posto e, l’abitudine, termine spesso utilizzato in senso dispregiativo quando si parla di un rapporto di coppia, nel caso dei protagonisti di questo piacevolissimo spettacolo, trionfa, dando spazio ai sentimenti più profondi!

Tags
Back to top button
Close