Scienza

Memoria: essere smemorati è un segno di grande intelligenza!

Lo dice l’università di Toronto in Canada.

Dall’università di Toronto in Canada, è giunta una notizia tanto inattesa quanto sicuramente gradita alla grande maggioranza degli umani viventi.

Il team di scienziati dell’università di Toronto, ha conclusione uno studio da cui risulta che avere una memoria forte, è una risorsa sopravvalutata.

Non solo (viene inoltre sottolineato in detto studio dagli scienziati): ricordare tutti i dettagli di ciò che accade, rende più difficile l’assunzione delle decisioni più importanti!

Dimenticando quindi quelle meno rilevanti, si lascia spazio alla memoria unicamente per le cose essenziali!

Secondo le loro ricerche scientifiche, essere smemorati è pertanto un segno di grande intelligenza!

Questo ci consola per quante volte ci siamo lamentati degli improvvisi vuoti di memoria, allorquando questa ci ha piantati in asso proprio sul più bello!

Da oggi perciò possiamo finalmente affermare che le cose non stanno affatto così, come avevamo sempre immaginato!

A questo punto ci vengono in mente un paio di frasi celebri che ci ha lasciato a tale riguardo uno dei più grandi geni della Storia dell’umanità, Albert Einstein:
1) “Mai memorizzare quello che puoi comodamente trovare in un libro”;
2) “La memoria è l’intelligenza degli idioti!!!”

Confortati da tali autorevolissime opinioni, ci azzardiamo infine ad aggiungere una nostra modesta e poco seria conclusione: più dimentichiamo, più siamo intelligenti!

…..Chiaro, no? Ricordiamocene allora! Ma se ce ne dimentichiamo… è ancora meglio !!!

 

Back to top button