Scienza

CON IL PROGETTO DIANA 5 LA LOTTA AL TUMORE RIPARTE DA CASTEL DI TORA

Il progetto Diana 5 dell’ Istituto Nazionale dei Tumori di Milano approda a Castel di Tora (RI) presso la struttura del collegio di Sant’Anatolia

 

Dall’attento studio scientifico sulle donne operate da carcinoma della mammella, è emerso che un’idonea dieta abbinata a specifica attività fisica, può dare ottimi risultati nella prevenzione o nel ritardo di comparsa della recidiva del carcinoma della mammella stessa nelle pazienti considerate ad alto rischio in base alla loro condizione ormonale e metabolica.

È nato così il progetto DIANA 5 (DIeta e Androgeni).

Il programma di ricerca è rivolto alle donne operate al seno da non più di 5 anni senza recidive ne metastasi.

L’obiettivo del Diana 5 è quello di diminuire, attraverso una sostanziale modifica dello stile di vita e dell’alimentazione, le recidive del 20%.
 

Il “Principal Investigator” è il Dott. Franco Berrino Direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori Milano.

Proprio per l’efficacia di tale progetto, hanno già aderito i Centri di Milano:

“INT-Fondazione IRCCS” (Istituto Nazionale Tumori, Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva) e l’  “IEO”  (Istituto Europeo di Oncologia);  a Palermo l’ “U.O.” (Oncologia Sperimentale, Dipartimento di Oncologia),  l’ “A.R.N.A.S” Ospedale Civico e  il “Benfratelli” ( G. Di Cristina e M. Ascoli) ; a Perugia il “Dipartimento di Specialità Medico–Chirurgiche e Sanità pubblica della Università degli Studi”; a Napoli il “Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale Università Federico II”; a Torino il “Centro di Riferimento per l’Epidemiologia e la Prevenzione Oncologica in Piemonte (CPO)”;  a Potenza  il “Centro di Riferimento Oncologico” di Rionero in Vulture ed ad Avezzano il “Centro di Prevenzione, Diagnosi e Terapia del Tumore alla Mammella “Giunone” 2 SRL”.

Il responsabile del progetto per il centro è il Prof. Corrado Scipioni Direttore Scientifico del Centro di Prevenzione Diagnosi e Terapia del Tumore della mammella denominato “Giunone2” con sede in Avezzano,  il quale per l’attuazione del progetto, ha scelto la località di Castel di Tora, un paesino in provincia di Rieti a pochi chilometri da Roma e da Avezzano e considerato uno dei “100 Borghi più Belli d’Italia”.

Il Prof. Scipioni, per dare il massimo confort e serenità alle sue pazienti, ha creato una collaborazione con la societࠓOasi Giovanna Giardinelli” srl., presso il collegio di Sant’Anatolia.

La struttura che ospita il Progetto Diana 5 è posta in uno dei luoghi più belli del reatino sul Lago del Turano in un ampio parco immerso nel verde dove il clima mite e temperato e la tranquillità del luogo stesso contribuiranno a migliorare la qualità della vita delle donne operate al seno. 

Per informazioni di dettaglio e per aderire al progetto Diana 5 ci si può rivolgere direttamente al numero +39 346.6273446.

 
 
 
 
{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Close