Politica

Amministrative 2016: M5S vince 19 ballottaggi su 20. Solenne batosta per il Pd e suoi alleati “acquisiti”

m5s bandiereElettori di destra hanno abbandonato i loro ex eletti che hanno indicato il voto a sinistra, girandogli (con attenta attenzione!) le spalle e votando invece  per i 5 Stelle.

Roma, 20 giugno – Sonora batosta per il Pd alle amministrative 2016, che è stato sconfitto anche in quelle che erano le sue roccaforti.

Ma come sempre in Italia, ciò che conta è una poter esporre una bandiera rossa in un nugolo di bandiere bianche pentastellate e vantare la chiara e prevedibile sconfitta del centrodestra.  

Se si analizza con un minimo di serietà  il voto, appare evidente che chi sono stati  veramente distrutti, sono quei partiti composti dai transfuga (ma senza alcun reato, sia ben chiaro, non tutti sono come quell’unico senatore che da sinistra passò a destra diventando oggetto di indagine…) che eletti con il voto del centrodestra berlusconiano, ora hanno dato indicazioni di votare a sinistra. Con tale indicazioni, quei signori hanno offeso l’intelligenza dei loro ex elettori, considerandoli  dei pecoroni senza un minimo di autonomia pensante, che li avrebbero seguiti nella loro affannosa ricerca dei poltrone. Infatti, quei voti, si sono indirizzati verso il Movimento 5 Stelle determinando la caduta del Pd e dei suoi “alleati”, con varie sigle, ma evidenziando che ormai sono solo dei barili con doghe ormai secche da cui la linfa è scappata lasciando quei contenitori a marcire  putrefatti. Dove andranno nelle prossime elezioni politiche?

Ora, spetta al M5S dimostrare di essere in grado di governare, con sani principi ed  anteponendo  gli interessi del popolo ai propri.

Tags
Back to top button
Close