Politica

9 dicembre – L’Italia dei Forconi. Giorno di protesta dell’Italia produttiva

Roma, 9 dicembre – La giornata di oggi, è la prima giornata seria di protesta in tutta Italia, anzi, dell’Italia, che produce.

Stanchi del disinteresse della politica verso il cittadino se non per essere alla ricerca di voti, dell’essere tassati anche dell’aria che si respira, di dover fare solo sacrifici, di non essere più in condizione nemmeno di poter acquistare lo stretto necessario per vivere, gli Italiani hanno detto basta.

Nessun simbolo politico, solo la nostra amata Bandiera, vilipesa dalla classe politica che invece continua ad aumentarsi stipendi ed indennità senza tagliare nulla alle loro prebende, chiedendo ai cittadini sacrifici mentre per loro si aumentano i benefici.

La cosa grave, che dovrebbe far riflettere questi signori che ci governano, è che le Forze dell’Ordine sono ormai stanche e stufe di trovarsi fra l’incudine dei politici ed il martello dei cittadini ormai giunti all’esasperazione con continui suicidi,  mentre l’ultimo problema politico odierno è sprecare i soldi dei contribuenti per comprare i dissuasori per uccelli in quanto “i piccioni sporcano le loro auto blu”!

Oggi, numerosi contingenti di Polizia e Guardia di Finanza si sono tolti il casco di Ordine Pubblico, seppure a Torino ci sono stati degli scontri con un militare dell’Arma dei Carabinieri ferito.

Ancora più grave, però, è che alcuni militari della “Fedelissima”, hanno raccolto l’invito dei dimostranti ed, anche loro, hanno tolto il casco applauditi dai dimostranti …

Quest’ultimo fatto, che potrà costare ai militari dell’Arma dei Carabinieri una denuncia alla Procura Militare, sta ad indicare che la popolazione è stanca di soprusi ed i Carabinieri, seppur fedeli alle leggi, sono sempre stati vicini alla popolazione e in difesa dei più deboli.

Ed è proprio la vicinanza dell’Arma al popolo,  quello che fa più paura al governo ed ai politici tutti.

Per  questo motivo, dopo l’abrogazione del glorioso Corpo Forestale dello Stato con la creazione della Polizia Ambientale e conseguente loro passaggio alle dipendenze dell’Interno,  è in atto una manovra per far transitare anche i Carabinieri alle dirette ed esclusive dipendenze del Ministro per l’Interno.

L’attuazione, metterebbe tutte le Forze di Polizia in mano ad un solo politico che potrebbe così dare un unico ed univoco indirizzo …

Meditiamo, gente, meditiamo …

Back to top button