Cultura

Dice ………! – Vabbè’ ……..!

Sonetto Romano

Dice ………! – Vabbè’ ……..!

Sonetto Romano

– Dice: Cari italiani c’è la guera;
dovete risparmia’ co gasse e luce,
che qui’ mo se er conzumo ‘n se riduce
rischiamo da trovasse a culo a tera !
Che se ‘n arivera’ presto l’estate,
manco cor cherosene ve scallate !

E ogni mezzo che po anna’ a pedali
adesso e’ er caso da rimette ‘n moto,
ner mare ve spostate solo a noto
strignemose la cinta coi straccali.
Che mo so tempi proprio duri assai
anche se er peggio poi, ‘n e’ morto mai -!

– Vabbè’: Nun voio di’, che ‘n ciai raggione;
pe quanto sò cresciute le bollette
mo camminamo tutti a chiappe strette,
co sti rincari in ogni direzzione.
Na crisi come questa, sarvognuno,
‘n se l’aspettava proprio mai nessuno !

Ma damme na risposta pertinente:
Saro’ ‘n gnorate ma só fa li conti
e i prezzi che c’arivano a le fonti,
se só quadruplicati dar mittente.
Sta cosa puzza de speculazzione,
che s’annisconne dietro ogni cannone !

©Ernesto Pietrella©DirittiRiservati©
Back to top button