Cronaca

Sulla strada, sempre più intolleranti!

AutomobilistaRoma – L’autista dell’autovettura che lo precedeva non si decideva ad avanzare, così dopo avergli suonato …

Ora di punta in via di Valle Melaina nel Quartiere Tufello. Le auto tutte in coda per effetto del traffico il cui scorrimento è ritardato a causa dei lavori della metropolitana che hanno modificato la viabilità della zona. Finalmente il traffico si sblocca ma l’autovettura che precedeva quella di un calabrese Z.A.,  71enne ritardava a ripartire. L’anziano allora lo sollecitava azionando il clacson ma  l’autista che lo precedeva non era  abbastanza rapido a ripartire per cui l’uomo, in fase di affiancamento nel sorpasso, estraeva un revolver che custodiva nel cruscotto, puntandoglielo  e minacciandolo, proseguendo  poi la sua marcia. L’uomo, però, un 62enne originario di Mantova, ma da tempo residente a Roma, seppure terrorizzato per l’assurda vicenda vissuta, riusciva a rilevare la targa dell’autista “speedy” dirigendosi immediatamente alla vicina Caserma dei Carabinieri della Stazione di Talenti, comandata dal Maresciallo Giovanni Fava. I militari immediatamente rintracciavano l’automobilista “pistolero” trovandolo nella propria abitazione. Nell’alloggio, veniva  rinvenuta l’arma usata poco prima,  risultata essere  un “revolver scacciacani”, munito di tappo rosso  e con 5 cartucce inserite nel tamburo. L’ “arma” è stata sequestrata  mentre il conducente  “intollerante”,  veniva denunciato in stato di libertà, per “minaccia aggravata”.

Back to top button