Cronaca

Trento – Uccide la compagna e sua figlia, poi si suicida

ambulanza 118Al momento, si sconosce il movente
Trento, 12 agosto – La tragedia si è consumata nel pomeriggio di oggi, quando verso le 15 Claudio Rampanelli, 63 anni, carpentiere che aveva dovuto cambiare attività in seguito a un grave infortunio, si è lanciato nel vuoto sfracellandosi nel cortile interno del caseggiato. Sul posto sono giunti ambulanza, polizia, carabinieri e il magistrato di turno Pasquale Profiti.
Saliti all’abitazione del suicida, gli investigatori si sono trovati dinanzi a due cadaveri, uccisi a coltellate. Si tratta della compagna del Rampanelli, Laura Simonetti, 53 anni, casalinga, e la figlia di lei,  Paola Ferrarese, 27 anni, laureanda in architettura e ingegneria a Trento. A compiere il duplice omicidio, dalle prime risultanze, è stato il Rampanelli, poi suicidatosi.
Al momento sono ignote le cause dell’insano gesto. Secondo i vicini, nulla avrebbe fatto presagire la tragedia.
Back to top button