Cronaca

Roma. 46enne medico chirurgo romano, arrestato per stalking.

IncendioA Roma, nel mese di agosto,  ignoti incendiavano la villa di una donna,  devastandola completamente unitamente alle due autovetture parcheggiate nell’interno . Dopo due settimane,  veniva incendiata anche l’ultima vettura della famiglia, parcheggiata nei presi dell’immobile distrutto dalle fiamme. Nessun  apparente elemento poteva far identificare gli autori del reato  se non che la proprietaria della villa aveva rifiutato le insistenti avances di un medico cardiologo.

 

Esaminando le denunce, gli agenti della Squadra mobile romana diretti dal dr. Renato Cortese. accertavano che a carico del professionista vi erano altre denunce per “molestie” ed “atti persecutori”, in danno di donne che avevano avuto brevi relazioni sentimentali o rifiutato avances dallo stesso professionista .

I poliziotti ricostruivano  le dinamiche dei due  incendi nonché testimonianze varie che hanno permesso al Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Roma di emettere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dello stalker.

La perquisizione nell’abitazione del cardiologo,  permetteva di rinvenire e sequestrare  armi e d oggetti atti ad offendere, malgrado il medico, proprio a causa di comportamenti violenti già manifesti in passato, avesse il divieto di detenere qualunque tipo di arma.

P.P.  è stato arrestato ed associato presso il carcere di Regina Coeli, in attesa dell’interrogatorio dell’Autorità Giudiziaria.

{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Back to top button