Cronaca

Terremoto Ischia: i Vigili del Fuoco sono riusciti a dare due bottiglie d’acqua ai fratellini ancora sotto le macerie. I Vulcanologi: terremoto di Ischia è vulcanico – VIDEO

ischia terremoto3

Roma, 22 agosto 2017 ore 09:57 NEWS aNSA – I vigili del fuoco, che stanno muovendo con particolare attenzione le macerie della casa crollata a Casamicciola in seguito al terremoto che ieri sera ha colpito, con una scossa di magnitudo 4.0 l’isola di Ischia, sono riusciti ad avere un contatto con i due fratellini di 3 e 5 anni, riparati sotto il letto. I soccorritori sono riusciti a porgere ai piccoli due bottigliette d’acqua.
Intanto sul terremoto, il sismologo Gianluca Valensise, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanolgia (Ingv) ha dichiarato all’Ansa “Una caratteristica comune a tutti è di essere molto più superficiali, al punto da superare molto difficilmente la profondità di cinque chilometri”. “Questo – ha proseguito – accade perché al di sotto di cinque chilometri, la crosta diventa troppo calda per generare una rottura”. Il fatto che i terremoti che avvengono sotto i vulcani siano superficiali spiega anche perché si risentano maggiormente” aggiungendo “Spesso  non è semplice studiare i terremoti vulcanici perché le stazioni di rilevamento possono essere distanti alcuni chilometri e di conseguenza questo richiede un’analisi più complessa rispetto a quanto avviene nel caso dei terremoti tettonici”. Sull’intensità del terremoto, il  primo valore della magnitudo, pari a 3,6, è stato calcolato dall’Ingv in modo automatico, come sempre avviene quando si verifica un terremoto. Il nuovo valore di 4,0 si è basato sui dati rilevati dalla rete simica dell’Osservatorio Vesuviano dell’Ingv, che ha quattro stazioni a Ischia.
 
{youtube}it9T7PzSGWw{/youtube}
Roma, 22 agosto 2017 – ore 06:35 – NEWS Ansa – Nel corso della notte, i soccorritori sono riusciti a estrarre vivo, dalle macerie del palazzo crollato in Piazza Maio a Casamicciola, un piccolo di sette mesi e si sta ancora scavando per sottrarre alla violenza della morte i due fratellini di tre e cinque anni, che si trovano sotto il letto che ha fatto loro da scudo. Dopo ore di lavoro di scavi, dalle macerie, sono stati estratti vivi anche Alessia, incinta, e Alessandro, la mamma e il papà dei piccoli, poi un altro uomo ed un’anziana rimasta ferita fra l’esultanza dei soccorritori.
Ma il crollo, ha fatto la seconda vittima, una donna, estratta senza vita da sotto le macerie che va ad aggiungersi alla prima vittima colpita dai calcinacci della chiesa di Santa Maria del suffragio.
I feriti, di cui uno in gravi condizioni, sarebbero 39.
Nel comune di Forio si sono registrati dei crolli, senza feriti, mentre per il crollo di una scala,  una famiglia è rimasta bloccata per ore.
Mentre sono state allestite delle aree di emergenza per accogliere gli sfollati, dopo ulteriori verifiche, è stato riaperto l’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno che in un primo tempo era stato evacuato. 
Roma, 21 agosto 2017 ore 23:08 NEWS – Un terremoto di magnitudo 3.6 è stata registrata dall’INGV davanti all’ isola di Ischia, con coordinate geografiche (lat, lon) 40.71, 13.84 ad una profondità di 10 km. provocando un breve black-out  nel centro di Ischia porto con la gente che si è riversata per le strade.
Particolarmente forte, la scossa è stata avvertita nel comune di Casamicciola  dove i Carabinieri fanno sapere che  una donna è morta perché colpita dai calcinacci caduti dalla chiesa di Santa Maria del suffragio mentre la chiesa del Purgatorio è andata distrutta. In Piazza Maio, è crollata una palazzina e numerosi alberghi sono isolati.
L’ospedale di Lacco Ameno è stato evacuato per la presenza di numerose crepe nel complesso ospedaliero.
Ci sono diversi feriti e alcuni dispersi. Stanno operando carabinieri, polizia e vigili del Fuoco, oltre che unità di soccorso medico
Tags
Close