Cronaca

Si è suicidato l’ex giudice Giusti, agli arresti domiciliari coinvolto in due inchieste contro la ‘ndrangheta

cc autoradio 10Si è  impiccato nella sua casa nel catanzarese.

Montepaone (Catanzaro)15 marzo – Dopo essersi separato dalla moglie, il 48enne Giancarlo Giusti, ex Gip del Tribunale di Palmi ora agli arresti domiciliari perchè coinvolto in due indagini delle Dda di Milano e Catanzaro per presunti rapporti con esponenti della ‘ndrangheta, viveva da alcuni mesi da  solo nell’appartamento a Montepaone,  nel Catanzarese.

L’ex magistrato si è suicidato mediante  impiccagione  nell’abitazione.

Gli accertamenti sono condotti dai Carabinieri del Comando provinciale sotto la direzione del pm di turno della Procura della Repubblica di Catanzaro.

Back to top button