Roma

Monterotondo – Arrestato Romeno per violenza sessuale e rapina e italiano per stupefacenti

carabinieri polsi manetteMonterotondo (Rm) 5 marzo – L’attività preventiva disposta dal Capitano Salvatore Ferraro, comandante della Compagnia Carabinieri di Monterotondo, ha permesso di arrestare un cittadino romeno per ” violenza sessuale e rapina” ed un italiano per “detenzione, al fine di spaccio,  di sostanze stupefacenti”

Nella cittadina di Monterotondo, nella centralissima Piazza Roma, un 25enne romeno, dopo aver palpeggiato ripetutamente  il seno ad una ragazza 26enne di Mentana, strattonandola violentemente, le strappava il cellulare tentando di allontanarsi. L’immediato intervento della pattuglia  dei Carabinieri consentiva di fermare l’uomo recuperando la refurtiva che veniva riconsegnata alla giovane.
Il romeno veniva tratto in arresto per rispondere di “violenza sessuale e rapina” e tradotto ai domiciliari a disposizione della Procura di Tivoli.
 
I Carabinieri della Stazione di Montelibretti, impegnati in mirati servizi di contrasto allo spaccio e consumo di stupefacenti nell’area della sabina romana, dopo aver  fermato sulla Strada Provinciale della neve un’autovettura condotta da un 22enne di Palombara Sabina (RM), nel corso dell’accurato controllo nell’abitacolo, rinvenivano 9 dosi di marijuana. L’immediata successiva perquisizione domiciliare,  consentiva di sequestrare ulteriori 142 dosi di marijuana, per complessivi 350 grammi, un bilancino di precisione,  materiale vario per il confezionamento delle dosi e 530 euro in contanti.
L’uomo arrestato con l’accusa di “detenzione, al fine di spaccio, di sostanze stupefacenti, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime dei domiciliari, a disposizione dell’A.G. di Tivoli.
Back to top button