Estero

News – Germania: 17enne rifugiato afghano era terrorista. Attacco su treno: 4 feriti, 3 gravi. Isis rivendica

treno terrorista afghano baviera 2016Germania, 19 luglio ore 10:45NEWS – Erano le 22:10, quando il treno regionale in viaggio tra Treuchtlingen  stava giungendo a Wuerzburg, in Baviera  quando improvvisamente, un giovane, armato di accetta e un lungo coltello, al grido di ‘Allah Akbar’  ha attaccato i passeggeri del vagone, seminando il terrore fra i presenti ferendone gravemente tre mentre un quarto è riuscito a schivare i colpi, rimanendo leggermente ferito. È scattato prontamente l’allarme ed il treno è stato bloccato  a Heidingsfeld. La linea ferroviaria è stata  interrotta e sono intervenute le forze dell’ordine, anche con un elicottero. Il giovane è sceso dal treno e tentato la fuga ma è stato  raggiunto e circondato dai poliziotti tedeschi. Ripetendo l’esclamazione ‘Allah Akbar’ si lanciato  contro gli Agenti che, per difendersi dai suoi fendenti,  hanno aperto il fuoco, uccidendolo.

L’Isis, festeggiando,  ha  rivendicando l’attentato  sulla sua agenzia di stampa Amaq,  citando “fonti della sua sicurezza” e usando le stesse parole dell’attentato di Nizza:  “L’autore dell’operazione di accoltellamento in Germania è un combattente dello stato islamico ed ha compiuto questa operazione in risposta agli appelli a colpire la coalizione che combatte lo stato islamico” richiamando l’invito fatto a maggio dal sedicente portavoce dell’Isis, Abu Muhammad al Adnani, col quale aveva esortato i “combattenti sulla via del jihad” ad attaccare i miscredenti ovunque essi fossero e di ucciderli con qualsiasi mezzo, anche “con un coltello”.

Intanto la Polizia ha identificato il giovane per un 17enne profugo  afghano, accolto in Germania ed affidato ad una famiglia di  Wuerzburg. Nella sua stanza, gli inquirenti hanno trovato una bandiera dell’Isis disegnata a mano.

Back to top button