Cronaca

Cittadino iracheno, oltre ad essere tassista abusivo, era anche sprovvisto di patente di guida

Stazione Roma TerminiRoma – Questa notte, una famiglia, appena scesa dal treno alla Stazione Termini, saliva a bordo di una macchina privata Ford Mondeo, di un cittadino iracheno, per farsi accompagnare a destinazione.

L’operazione però non sfuggiva agli uomini della Polizia Locale Roma Capitale, in servizio contro i tassisti abusivi. Mentre i i vigili della Squadra Vetture del Gruppo Pronto Intervento Traffico, diretti dal comandante Massimo Fanelli, si dirigevano verso di lui, l’uomo saliva velocemente sulla Ford partendo a tutta velocità mentre i poveri  passeggeri rimanevano stupefatti per quanto stava avvenendo, con i vigili che avevano iniziato l’inseguimento. Dopo una breve corsa, però, gli agenti della Polizia Locale riuscivano a fermarlo procedendo al suo controllo ed identificandolo per F.B.M., quarantacinquenne, accertando che lo straniero, oltre che privo di autorizzazione, era addirittura sprovvisto della patente di guida. Mentre gli agenti operanti, fatti scendere i passeggeri,  procedevano al sequestro dell’automezzo, lo straniero  colto da una violenta crisi di rabbia, insultava e minacciava i vigili quindi, afferrato un bastone che teneva nell’abitacolo dell’autovettura, fracassava i cristalli dell’automezzo. F.B.M.,  veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria mentre i poveri viaggiatori si allontanavano con un taxi regolare.

Tags
Back to top button
Close