Tennis

Tennis ATP di Vienna – Djokovic ko, Sonego vola

Sonego in crescita

Incredibile ma vero! Lorenzo Sonego ha battuto al Torneo ATP di Vienna il numero Uno al mondo  Novak Djokovic.

Per liquidare il campione mondiale, Sonego ha impiegato poco più di in ora, concedendogli soltanto due set: 6-2, 6-1.

È il settimo italiano a riuscire nell’impresa, ultimo Fabio Fognini a Roma nel 2017 quando agli Internazionali sconfisse l’allora Numero Uno, Andy Murray.

Le potenzialità di Sonego e del momento assai felice del tennis italiano, erano state sottolineate da “www.attualita.it”in occasione del Roland Garros.

La già speranza calcistica di Torino, si era fatta largo al Torneo Slam francese perdendo solo agli Ottavi, battuto da Schwartzman, poi finalista.

Ciò che convinse di Sonego fu la coordinazione naturale dei movimenti, unita ad una agile mobilità.

Queste qualità decisive, gli permettevano di arrivare sempre, con il tempo giusto, su qualsiasi palla.

Evidentemente gli allenamenti giovanili calcistici rivolti a cercare di trovarsi nel modo migliore all’appuntamento con il pallone, hanno lasciato un ottimo segno.

Il resto lo hanno fatto il lavoro del suo allenatore Gipo Arbino e la voglia di “Lollo” di imparare.

La risposta era il suo forte? Debole nel servizio! Ieri a Vienna in 68′ ha realizzato 8 aces. Colpi, non casuali , da KO, perfino per Djokovic.

Giornata storta del Numero Uno? Il campione Serbo può avere avuto una “rarissima” giornata storta.

Ma le prime palle di servizio ed i 26 punti vincenti, messi a segno, sono stati farina del sacco di Sonego.

I margini di crescita di “Lollo” sono ancora tutti da scoprire.

C’è da rimarcare anche che al Torneo ATP di Vienna , è entrato fortuitamente nel tabellone come “lucky loser”, avendo perso in qualificazione.

Evidentemente anche lui, come altri tennisti italiani, si stanno giovando della nuova aria che soffia sulle nostre racchette.

Una brezza favorevole che ha portato 8 giocatori fra i primi 100, da vera a potenza mondiale assoluta.

Sonego era diventato n. 46 dopo Parici. Ora a Vienna, battuto il Numero Uno, è gia automaticamente n.35.

Oggi pomeriggio se la vedrà in semifinale contro l’inglese Daniel Evans, Numero 33. Un match tutto da vedere. Con l’azzurro – già entrato nella storia, – che si lascia favorire.

Giacomo Mazzocchi

Giacomo Mazzocchi, giornalista professionista, è stato capo redattore di TuttoSport, capo della redazione sportiva di Telemontecarlo, direttore della comunicazione della Federazione Mondiale di Atletica Leggera e direttore della comunicazione della Federazione Italiana Rugby. Vanta una vasta esperienza suddivisa fra giornalismo scritto e video con direzione e gestione di giornali, pubblicazioni, redazioni televisive, telecronache, conduzioni e partecipazione televisive. Cura l'organizzazione e produzione tv di eventi e uffici stampa
Back to top button