Racconti di sport

Racconti di sport. Lazio-Juventus, una sfida mai banale!

Ricordi, aneddoti e curiosità legati al big-match dell’Olimpico.

nanni_cuccureddu_lazio-juventus-73-74.jpg

(Franco Nanni e Cuccureddu in Lazio-Juventus del 1973-74)

Roma, 20 novembre – La partita di sabato all’Olimpico di Roma tra Lazio e Juventus rievoca suggestivi ricordi di grande calcio ed in un certo senso anche di un calcio ormai scomparso.

Senza andare agli albori, alla preistoria, sfogliamo il nostro personalissimo album partendo dal gennaio 1967 quando la sfida fini 0-0 ma fu caratterizzata da un singolare e storico episodio: il centravanti della Juve De Paoli con una staffilata da centro area mandò il pallone ad insaccarsi sotto la traversa, che però essendo quadrata rigettò la sfera in campo, pur avendo la stessa toccato anche la rete! Solo in serata, al  rallentatore, ci si accorse dell’accaduto e tale circostanza portò successivamente agli attuali pali “ovoidali”.

Nell’aprile 1970  a tre giornate dalla fine del campionato la Lazio,  vincendo per 2-0, consentì matematicamente la vittoria dello storico scudetto al Cagliari, mentre nel febbraio 1974, in piena austerità per la crisi mondiale legata al petrolio, una vittoria per 3-1 con doppietta di Chinaglia spianò la strada per il primo scudetto biancoceleste, con altrettanto storico record d’incasso, per l’epoca, di oltre 3 miliardi di lire!

Dopo tre anni e mezzo, ottobre 1977, la Lazio vinse con un clamoroso 3-0, doppietta dell’astro nascente Giordano, contro una Juve targata Trapattoni che appena qualche mese prima aveva vinto il campionato col  record dei 51 punti su 60.

Il  nostro cammino riprende con un salto in avanti di ben diciotto anni ed arriviamo all’ottobre 1995 quando la Lazio di Zeman “asfaltò”per 4-0 una Juve che avrebbe qualche mese dopo vinto la Champions, mentre nell’aprile 1999 svanirono i sogni scudetto dei capitolini con un 1-3 caratterizzato da una “papera” del sempre affidabile Luca Marchegiani.

Due anni dopo però ci fu un sontuoso 4-1 con doppiette di Nedved e Crespo che invece aiutarono i cugini della Roma al conseguimento del loro terzo titolo, anche se poi, quell’anno, in corsa c’era anche la Lazio.

In riferimento al campionato l’ultima vittoria biancoceleste risale al novembre 2003 per 2-0.

Da allora, la Juve è uscita sempre imbattuta dall’Olimpico e spesso addirittura col bottino pieno.

Un aspetto curioso da segnalare in questi ultimi undici anni  e cioè che quello che non si è verificato in campionato  è invece successo in Coppa Italia, dove nelle tre occasioni d’incontro, marzo 2004, marzo 2009 e gennaio 2013, la Lazio è uscita vittoriosa e per di più vincendo la stessa coppa.

Insomma una bella sfida, affascinante, come sempre succede quando si affrontano squadre di tal blasone.

Il nostro augurio è che anche sabato sera si finisca nell’album dei ricordi!

Tags
Close