Medicina

L’ambulatorio di Angiologia e Chirurgia Vascolare della Casa di Cura “Villa Tiberia”

flaishman isacSempre più spesso si sente parlare delle malattie cardio-vascolari e del loro impatto sulla qualità e spettanza di vita. Queste malattie, come l’ictus cerebrale e l’aneurisma dell’aorta addominale, possono portare alla morte o provocare gravi invalidità con notevole peggioramento della qualità della vita.  La prevenzione di queste conseguenze sono di fondamentale importanza e spesso di facile esecuzione mediante la visita specialistica e l’esame ecocolordoppler.

 

Per capire meglio la problematica e come eseguire una corretta prevenzione, ci siamo rivolti al Dott. Isac FLAISHMAN, responsabile da circa 3 anni del servizio di Chirurgia Vascolare e Angiologia nella casa di cura  “Villa Tiberia”, con sede in Roma via Emilio Praga nr.26, che ha il nuovo numero di telefono 0682098040, specialista in Chirurgia Vascolare con ampia esperienza nel campo dell’angiologia e chirurgia vascolare.

 

Dottore, di che cosa si occupa l’ambulatorio? L’ambulatorio, aperto tutti i giorni, si occupa della diagnosi e del trattamento delle patologie vascolari di tutti i distretti arteriosi e venosi.

 

Come viene fatta la diagnosi di una patologia vascolare? La diagnosi delle patologie vascolari viene fatta attraverso la visita specialistica  e l’esame ecocolordoppler. La visita è indirizzata alla raccolta di tutte le informazioni che riguardano le condizioni del paziente in generale e di quelle che possono avere relazione con la patologia vascolare, Viene effettuato l’esame obbiettivo con accurata esplorazione di tutti i distretti vascolari accessibili mediante la visita.

 

Come viene eseguito l’esame di ecocolordoppler? L’esame ecocolordoppler, che è un esame non invasivo, è una ecografia (dunque completamente indolore) che esplora le arterie e le vene e ci fornisce informazioni sia morfologiche che funzionali circa il vaso in questione. Ci da informazioni riguardanti possibili restringimenti o dilatazioni, informazioni circa il flusso del sangue verso il territorio in esame e il deflusso dallo stesso.

 

Che tipo di apparecchiatura è in uso nel vostro ambulatorio? Abbiamo a disposizione un apparecchio costruito per la diagnostica cardio-vascolare. Si tratta dell’ecografo MYLAB 60 della ESAOTE, in grado di esplorare tutti i distretti arteriosi e venosi in maniera eccelente.

 

Che distretti vengono esplorati? Nel nostro ambulatorio eseguiamo tutti gli esami possibili nell’ambito della diagnosi vascolare non invasiva del macro-circolo, i vasi carotidei (per la prevenzione dell’ictus cerebrale), le arterie e le vene degli arti inferiori (in caso di vene varicose o arteriopatie di vario origine) e superiori, l’aorta addominale (in caso di sospetto aneurisma) e degli assi iliaci, delle arterie renali (per pazienti con problemi di ipertensione arteriosa). Inoltre eseguiamo esami per la diagnosi di varicocele.

 

Ultimamente si parla molto della insufficienza venosa cronica cerebrospinale (CCSVI) in pazienti con Sclerosi Multipla. Nel vostro ambulatorio è possibile eseguire questo esame? Certamente. Ho conseguito la mia formazione clinica presso il centro del prof. Zamboni a Ferrara (colui che ha ipotizzato questa entità clinica) e che ha ampia esperienza nel metodo diagnostico. L’esame viene eseguito con l’ecografo MYLAB VINCO costruito appositamente per questa patologia.

 

Che altre prestazioni vengono eseguite? Oltre le visite e gli esami ecocolordoppler, vengono eseguite la terapia sclerosante per i capillari degli arti inferiori, un problema estetico che colpisce molte donne. Inoltre, vengono eseguiti interventi sulle vene varicose sia in regime ambulatoriale che in day-surgery.

 

Terapia sclerosante: in che cosa consiste? Si tratta di iniettare nei capillari una sostanza che in parole semplici chiude il capillare e lo rende invisibile. E’ ovvio che il trattamento va riservato a persone che non soffrono di problemi di vene varicose altrimenti i risultati non sono ottimali. Infatti, una cosa assolutamente indispensabile, prima di iniziare la cura, è la visita specialistica con esame ecocolordoppler venoso degli arti inferiori che ci deve dare informazioni circa la situazione circolatoria venosa.

 

 

 

Parliamo di una cosa che attualmente è non meno importante per il paziente, costi degli esami e tempi di attesa. Con la proprietà della Casa di Cura “Villa Tiberia”, visto il momento difficile che attraversano i pazienti con liste di attesa sempre più lunghe e costi di esami privati non sempre accessibili a tutti,  abbiamo deciso di agevolare i nostri utenti, contenendo  il costo degli esami. Ovviamente, essendo l’ambulatorio aperto tutti i giorni, l’attesa per eseguire l’esame è minima. In caso di urgenza, poi,  si può effettuare la prestazione anche nello stesso giorno, fuori lista. Per cui, come si vede, poniamo il massimo impegno per soddisfare le esigenze della nostra utenza.

 

Per prenotare un esame o una visita, come si deve fare?È molto facile: basta chiamare il numero 06/82098040 e seguire le istruzioni. In caso di urgenza si può chiamare il centralino della Casa di Cura (sempre 06/82098040) e chiedere di parlare con il medico in servizio per eseguire in giornata la prestazione.

Tags
Back to top button
Close