Medicina

In autunno purifichiamo il sangue con il radicchio

Ricco di inulina, regola la pressione, drena il fegato e riduce zuccheri e grassi che appesantiscono il circolo: scopri tutte le virtù del radicchio.

L’autunno è un buon periodo per consumare il radicchio. Quest’insalata amara, che appartiene alla famiglia delle Asteracee (di cui fanno parte anche l’indivia e la cicoria), è composta da un cespo di foglie di colore rosso intenso con venature bianche che crescono raccolte intorno a una “testa” simile al cavolo. Il radicchio a testa rotonda è della varietà Chioggia mentre quello allungato, simile all’indivia, è la varietà Treviso. Come denota il suo color vinaccia, il radicchio è ricco di antiossidanti, che contribuiscono ad abbassare la pressione sanguigna e irrobustire l’apparato cardiocircolatorio. Le foglie contengono acido folico e vitamine A e C, fibre e sali minerali come potassio, fosforo, sodio e ferro che, agendo in sinergia, tonificano il fegato e purificano il sangue. Per la sua capacità di eliminare i batteri patogeni viene utilizzato spesso in caso di vermi intestinali o infezioni ed è particolarmente indicato al cambio di stagione, quando lo stress e i primi virus favoriscono demineralizzazione e accumulo di scorie acide.

Tutti i benefici….della rossa!

Riattiva enzimi e pancreas

Il tuo metabolismo è rallentato e fa fatica a bruciare i grassi? Il gusto amaro del radicchio potenzia l’attività del pancreas e stimola la secrezione biliare che attiva il metabolismo dei grassi. Per una terapia d’urto fai una centrifuga con cinque foglie fresche di radicchio e il succo di mezzo limone: consumane un bicchiere prima dei pasti. Stimola la saliva e gli enzimi digestivi. Questo succo è inoltre un ottimo corroborante da bere subito dopo lo sforzo fisico o una sessione di ginnastica, perché reintegra rapidamente i sali minerali persi.

Attenua rughe e couperose

Per sfruttare il potere antiossidante del radicchio e ridurre la couperose, prendi tre foglie di radicchio, una pera matura e un cucchiaio di farina d’avena. Frulla gli ingredienti fino ad ottenere una crema morbida. Applicala sul viso per 10 minuti e poi risciacqua con acqua fredda. Le antocianidine e antocianine del radicchio stimolano la produzione di collagene e attenuano i rossori.

Abbassa la glicemia
Se hai esagerato con dolci e carboidrati raffinati, consuma il radicchio rosso in insalata crudo prima dei pasti: abbassa il livello di zucchero nel sangue grazie all’alto contenuto di inulina.

Sfiamma il colon
Per tutti i mesi freddi è buona abitudine bere il centrifugato di radicchio prima dei pasti: disinfetta tutto l’apparato digerente.

 

riza

Back to top button