Medicina

Contagio Coronavirus: Aggiornamento del 06.05.2020. Aumentano i contagi e sono 369 i morti

Riaumentano i nuovi contagi e decessi, calano le altre voci

Contagio Coronavirus Covid-19: i dati delle ultime 24 ore.

Coronavirus dai dati forniti dal Dipartimento della Protezione Civile. Riaumentano i nuovi contagi e decessi, 369, calano le altre voci

Contagio Coronavirus – Questi i dati ufficiali forniti alle ore 18:00 del 06.05.2020 con il bollettino ufficiale comunicato dal Dipartimento di Protezione Civile sulla situazione della diffusione e del contagio coronavirus in Italia.

Il totale delle persone risultate colpite dal contagio da Coronavirus, è di 214.457, +1.444 quindi +369 di ieri (213.013, + 1.075).

I contagiati dal coronavirus in cura sono 91.528,- 6.939 (98.467, – 1.513), di cui in terapie intensive 1.333, -94 (ieri 1.427 , in diminuzione costante da 32 giorni), ricoverati con sintomi 15.769 ,-501 (ieri erano 16.270 ,-553); in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi 74.426 ,-6.344 (ieri erano 80.770 ,-908)

Le persone dimesse e guarite dal contagio coronavirus, in totale sono 93.245, +8.014 (ieri 85.231, + 2.352)

I morti per il contagio coronavirus sono in totale 29.684,+369 quindi +133 (29.315, +236) dati questi ultimi da confermare quando l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso)

Come continuiamo a dire, dai dati forniti dalla Protezione Civile, non è precisato se nel numero dei morti comunicati, sono compresi eventuali decessi di ricoverati in terapia intensiva, che farebbe calare il numero dei ricoverati, risultando quindi… una vittoria sulla malattia NE’ TANTOMENO L’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’, A DISTANZA DI DUE MESI, HA PRECISATO LE REALI CAUSE DELLE MORTI COMUNICATE, VISTO CHE I DECESSI, STATISTICAMENTE, SONO INFERIORI ALLO STESSO PERIODO DELLO SCORSO ANNO… CERTO, L’AUTOPSIA NON POTRA’ ESSERE FATTA A COLORO CHE SONO STATI DE-PORTATI AI FORNI CREMATORI, TIPO AUSCHWITZ, SENZA UN SALUTO MA CON L’INVIO DELLE FATTURE PER LE SPESE FUNERARIE…

CORONAVIRUS, COVID-19 – Come avevamo scritto, con elementi incontrovertibili, ora confermati all’Ansa anche dal fisico Giorgio Sestili, “Quello che registriamo oggi è il frutto di quello che abbiamo visto durante il lockdown”. Infatti, soltanto fra 15 giorni si potranno vedere gli effetti della fase 2, in quanto tale è il tempo medio che intercorre dall’inizio dell’infezione alla comparsa dei sintomi…

Sotto, uno specchio per un rapido raffronto…

Coronavirus-riepilogo 06.05.2020 - grafico di Salvatore Veltri
Coronavirus-riepilogo 06.05.2020 – grafico di Salvatore Veltri

 

Back to top button