Agosto

Almanacco del 25 agosto 2014

OGGI

Lunedi

25 Agosto 2014

NASCE

1530: Ivan IV il Terribile, zar di Russia

1819: Allan Pinkerton, investigatore

1918: Leonard Bernstein, musicista

1930: Sean Connery, attore

MUORE

1776: all’età di 65 anni muore David Hume, filosofo

1900: all’età di 56 anni muore Friedrich Nietzsche, filosofo

ACCADDE

1609: Galileo Galilei mostra per la prima volta il funzionamento 
del suo telescopio ai legislatori veneziani

1718: fondata la città americana di New Orleans, Louisiana

1825: l’Uruguay proclama la sua indipendenza dalla Spagna

1912: fondato il Kuomintang, il partito nazionalista cinese

TEMPI ANTICHI

ROMA: Opiconsivia – celebrazione in onore della dea Opis Consiva,

moglie di Saturno e dea dell’abbondanza agricola e del benessere

A lei era dedicato un piccolo tempio nella Regia del Forum,
dove potevano entrare solo le vestali.

La festa era in relazione con il raccolto. 
Consiva significa “che semina, che pianta”.

LA CHIESA RICORDA

Santi:

S. Giuseppe Calasanzio

S. Genesio di Roma, s. Patrizia di Costantinopoli, S. Magino di Terragona, S. Mena

Onomastica

Patrizia – Patricia

Nella Roma antica Patricius o Patricias era colui o colei che apparteneva 
a una delle famiglie che discendevano dai patres, “i padri” fondatori della città, 
nel periodo del Tardo Impero si trasformò in un nome personale

adottato anche dall’onomastica cristiana.

Variante straniera del nome Patrizia è “Patricia”

Onomastico:

Patrizia Patricia: 25 Agosto

PROVERBIO

Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace

AFORISMA

C’è sempre un grano di pazzia nell’amore, 
così come c’è sempre un grano di logica nella follia.

(Friedrich Nietzsche)

LINGUAGGIO DEI FIORI

Il significato di Canapa è…

Fato

DIZIONARIO

Eruzione Pliniana

viene così denominata una eruzione vulcanica seguita
da violente esplosione e da una copiosa ricaduta di ceneri.

Questa definizione deriva dal fatto il primo a descrivere questo evento fu Plinio il Giovane,

presente durante l’eruzione del Vesuvio del 25 Agosto 79 d.C.

LA PERSECUZIONE CONTINUA

1434 SVIZZERA. Il Concilio Ecumenico di Basilea decreta 
che gli Ebrei non devono avere rapporti con i Cristiani. Devono essere esclusi dagli uffici pubblici; 
portare un segno distintivo, vivere in un quartiere speciale; 
non possono frequentare corsi universitari e devono ascoltare sermoni cristiani 
costretti con la forza se necessario. (L’applicazione di tali pratiche 
è continuata anche nei tempi moderni. 
La costrizione ad ascoltare sermoni 
viene finalmente sospesa da Pio IX nel 1848 e l’ultimo ghetto a sparire in Europa è quello di Roma 1870).

1435 SPAGNA. Massacro e conversione forzata degli Ebrei di Maiorca (Isole Baleari).

PERCHÈ

•      Perché la sposa deve indossare qualcosa di blu?

Convolare a nozze con una cosa vecchia, una nuova, una prestata, 
una regalata e… Una blu! Prima, durante e dopo il matrimonio la sposa può decidere
di osservare diverse tradizioni, che si dice possano aiutare a creare un connubio felice e duraturo.

Ma perché bisogna portare qualcosa di blu? Che si tratti della giarrettiera, di una spilla 
o di un dettaglio dell’abito, l’oggetto blu indica sincerità e purezza da parte della sposa: 
anticamente il blu era addirittura il colore dell’abito; la scelta di questo particolare 
colore può essere correlato alla tradizione ebraica, in cui le spose venivano 
ornate con un nastro di questo colore, simbolo di amore e fedeltà.

Oggigiorno il bianco (in tutte le sue declinazioni) è diventato il colore simbolo degli abiti da sposa, 
il blu quindi diventa un dettaglio prezioso, come ad esempio la 
tradizionale giarrettiera con nastrino colore del mare.

 

 

Guarda anche
Close
Back to top button