CalcioUncategorized

Serie A. 20ma giornata. Zaniolo-day

La Roma batte il Torino trascinata dal sul giovane talento. L'Inter fermata sullo 0-0 dal Sassuolo.

Roma, 19 gennaio – Torna il campionato e gli anticipi della prima giornata del girone di ritorno mettono in mostra l’astro nascente del nostro calcio: Zaniolo. Diciannove anni e già protagonista alla grande delle nostre giornate calcistiche. Contro il Torino sblocca lo 0-0 con una rete di rara caparbietà e bellezza e gioca una partita perfetta: lotta, corre, ha classe, segna, ha carattere (non molla mai nel corpo a corpo con il grinta Rincon). Insomma: una scommessa vinta per la Roma, che lo ha voluto inserire a tutti i costi nella trattativa che ha portato Nainggolan all’Inter e che ora se lo gode. Insieme a lui, a centrocampo, Di Francesco ha schierato altri due giovani italiani di grandi speranze: Cristante e Lorenzo Pellegrini. Ottimi quando attaccano, da sistemare quando difendono, ma tutti e tre insieme possono essere anche il futuro della nazionale. Per battere il Torino 3-2 la Roma ha faticato per le sue solite amnesie, che l’hanno fatta passare dal 2-0 del primo tempo (gol del succitato Zaniolo e rigore di Kolarov) al 2-2 di metà ripresa (reti di Rincon e Ansaldi). La rete della vittoria è stata poi segnata da El Shaarawy, un altro possibile pilastro azzurro. Con questi tre punti la Roma sale momentaneamente al quarto posto.

Davanti a lei c’è sempre l’Inter, che viene inchiodato sullo 0-0 a S.Siro dal Sassuolo, al quale il pari va più stretto che ai milanesi, viste le occasioni sprecate dai neroverdi (11 tiri a 8 per loro).

Il terzo anticipo è stato Udinese-Parma, finito 2-1 per gli emiliani, alla quinta vittoria esterna in campionato. Un successo firmato Gervinho, autore del gol della vittoria al termine di una galoppata di settanta metri. Di Inglese, su rigore, l’altra rete del Parma.

Back to top button