Una gita a ...

Una gita a … Ravello

ravello 1(foto di Silvia Agostini)

Un luogo incantato sulla Costiera Amalfitana, che domina dall’alto con le sue splendide ville.

Roma, 20 ottobre – Ravello è un sogno. Un luogo da fiaba. Di quelli che se li vedi una volta te li ricordi, poi, per tutta la vita. Un paesino di un chilometro quadrato abbarbicato sugli speroni rocciosi della Costiera Amalfitana, che si distende al di sotto in tutto il suo splendore. Uno dei luoghi più belli del mondo. Non a caso, a visitarlo, ci vengono da tutto il mondo.

ravello2Perché Ravello (e nessun altro posto come questo) offre dei panorami mozzafiato dai balconi delle sue meravigliose ville, la Ruffolo (che si affaccia direttamente sulla piazzetta del borgo, dove si passa per forza dopo aver lasciato l’auto nel parking sottostante) e la Cimbrone, per arrivare alla quale bisogna camminare un po’ di più. Ma la fatica e gli scalini ne valgono davvero la pena. Perché quello che potrete ammirare dalla “terrazza dell’infinito” di Villa Cimbrone è davvero qualcosa di unico al mondo.

ravello4Da lì, infatti, la vostra vista spazierà sull’intero Golfo di Salerno, sulla costa del Cilento e sulla Costiera stessa, con Minori e Maiori davanti a voi, Amalfi sulla destra e, ancora più in là, le colline che sovrastano l’insenatura di Positano e nascondo alla vista Capri e il Golfo di Napoli.

Tutto è bello e magnifico, con il balconcino con ringhiera che si sporge sul nulla sul quale tutti si fanno le foto, non senza sentire le gambe che tremano un po’ e il cervello che li invita a fare un passo all’indietro. Perché stare lì sopra ti mozza davvero il fiato. I giardini, poi, curati, fioriti, assolati (andate a Ravello se c’è il sole, se piove è inutile).

Proprio come quelli di Villa Ruffolo, nata su un insediamento antico e splendida nel suo affaccio al mare, quasi quanto l’altra.

Qui si tengono i concerti del “Ravello-festival”, con l’orchestra che suona al di sopra di un palco artificiale che viene montato sul vuoto sottostante. Qui è Ravello, in tutto il suo splendore.

Una gita e un’esperienza che ognuno dovrebbe fare almeno una volta nella vita.

Per questo non ci dilunghiamo troppo nel racconto e vi lasciamo la sorpresa di scoprire da soli tutta la bellezza di questo posto incantato.

ravello5

Back to top button