Una gita a ...

Una gita a … Castellabate

castellabateViaggio nel paese in cui è stato girato uno dei più bei film degli ultimi anni: “Benvenuti al Sud”.

Roma, 11 marzo – Per uno dei prossimi ponti che capiteranno tra Pasqua e l’1 maggio vi suggeriamo di pensare a fare un salto al Sud. Per la precisione a Castellabate, che una volta avrebbero definito: “Un ridente borgo arroccato su un colle che domina lo splendido mare del Cilento!”. Già, una volta. Per la precisione prima che qui girassero un film ormai celebre, “Benvenuti al Sud”, con Bisio, la Lodovini, Siani e un cast di attori eccezionale. Un successo cinematografico grandioso e meritato che ha trasformato Castellabate da “ridente paesino” eccetera eccetera al “paese del film”. Dove per film si intende solo e ovviamente quello, anche se il posto nell’insieme, il Cilento, merita davvero di essere visto e visitato, perché su quella meravigliosa costa italiana non c’è solo Castellabate, ma ci sono anche altre splendide realtà, stavolta direttamente affacciate sul mare, come Santa Maria e San Marco di Castellabate, Pioppi e, più giù ancora, Palinuro e Camerota.

Ma di queste parleremo un’altra volta.

Per oggi basta ricordarvi che un ponte di primavera trascorso nel Cilento, lontano dai clamori e dalla calca dell’estate, vi regalerà benessere fisico e mentale e vi permetterà di ammirare in assoluta serenità uno degli angoli più belli della nostra Italia, che non finiremo mai di scoprire. E quando sarete sulla piazzetta di Castellabate ricordatevi del film e fate il confronto. Lì capirete quanto la finzione cinematografica può cambiare la realtà delle cose e poi vi chiederete: meglio nel film o come è realmente? A voi l’ardua risposta.

Back to top button