Menu
Flash - Operazione "Anno Zero". 22 provvedimenti a carico del clan del latitante Matteo Messina Denaro

Flash - Operazione "Anno Zero…

Trapani, 19 aprile 2018 -...

Serie A, 33ma giornata 2018. Brividi in testa, fuochi d'artificio a Firenze. CLASSIFICA

Serie A, 33ma giornata 2018. Brivid…

Roma, 8 aprile 2018 - Paz...

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA FOTOGRAFICA

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA…

dalla nostra corrispond...

Serie A – 32ma giornata. Altra giornata pro-Juve - CLASSIFICA

Serie A – 32ma giornata. Altra gior…

I bianconeri volano a +6 ...

Accademia Filarmonica Romana - “Tierra y Alma” M.Ángel Berna e Manuela Adamo

Accademia Filarmonica Romana - “Tie…

Danza di passione e di me...

La Siria è vicina, ma sta lì.

La Siria è vicina, ma sta lì.

Roma, 14 aprile 2018 - Le...

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter, avanti piano.

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter,…

Roma, 14 aprile 2018 - An...

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Oro e Calvisano-Rovigo sono le due semifinali scudetto 2018

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Or…

Roma, 14 aprile 2018 - Ne...

I veti incrociati complicano la soluzione della crisi

I veti incrociati complicano la sol…

Roma, 13 aprile 2018 - Da...

Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Alexander Sladkovsky dirige autori russi

Accademia Nazionale di Santa Cecili…

Paganini v/s Mefistofele ...

Prev Next

Serie A – 32ma giornata. Altra giornata pro-Juve - CLASSIFICA

  • Pubblicato in Calcio
calcio juventus samp 18I bianconeri volano a +6 sul Napoli, fermato dal Milan. Lazio-Roma finisce 0-0 con due legni dei giallorossi.
Roma, 15 aprile2016 – Il Milan ferma il Napoli sullo 0-0 anche grazie ad una parata straordinaria di Donnarumma su Milik al 92’ e la Juve, battendo la Sampdoria 3-0 con i gol di Mandzukic, Hoewedes e Khedira, fa un passo forse decisivo verso lo scudetto. Ora ha 6 punti di vantaggio sul Napoli e il margine sembra sufficiente a farla volare verso il settimo tricolore consecutivo della sua storia. Lo scontro diretto di domenica prossima a Torino, dopo il turno infrasettimanale di mercoledì, potrebbe non essere più decisivo.
Lazio-Roma finisce 0-0, ma i giallorossi recriminano per i due legni colpiti da Bruno Peres (palo al 37’) e Dzeko (traversa al 92’). In mezzo un’occasione fallita da Parolo nel primo tempo, l’espulsione per doppia ammonizione di Radi all’80’, l’occasione di Marusic, che non ha segnato per il grandioso salvataggio di El Shaarawy e la parata di Strakosha su Dzeko, mezzo minuto prima che quest’ultimo colpisse il palo.
Nella altre partite di oggi la SPAL ha strappato lo 0-0 a Firenze, il Benevento ha fatto 2-2 in casa del Sassuolo (doppiette di Politano e Diabate) e il Bologna ha battuto il Verona 2-0 con reti di Verdi e Nagy.
Classifica: Juventus 84; Napoli 78; Lazio, Roma 61; Inter 60; Milan 53; Fiorentina 51; Atalatanta 49; Sampdoria 48; Torino 46; Bologna, Genoa 38; Udinese 33; Cagliari 32; Sassuolo 31; Chievo 30; SPAL 28; Crotone 27; Verona 25; Benevento 14.
Leggi tutto...

Champions. Sarà Roma - Liverpool

  • Pubblicato in Calcio
calcio stadio anfield liverpool roma 18Roma, 13 aprile 2018 - Riecco il Liverpool! Lo hanno pensato tutti i romanisti dopo il sorteggio di oggi per gli accoppiamenti delle semifinali di Champions.
Andata a Liverpool il 24 aprile, ritorno a Roma il 2 maggio.
Esattamente come con il Barcellona. E il dibattito è già acceso.  Meglio il Liverpool del temibile e grande ex Salah o il Real Madrid o il Bayer Monaco? Meglio i Reds, dicono i più, anche se i precedenti sono tutti sfavorevoli alla Roma, a partire dalla maledetta finale persa all'Olimpico il 30 maggio dell'84 ai rigori.
Però la Roma è stata anche una delle tre squadre italiane che hanno vinto ad Anfield insieme a Genoa e Juventus, anche se quel successo  per 1-0 con gol di Guigou non valse la qualificazione. Dunque, nel prima di oggi un qualcosa di positivo, seppur piccolo, c'è. 
Ma la qualificazione non si gioca con i precedenti, ma con il presente. E questo ci dice che sulla carta la sfida è aperta. 
A questo punto ci si gioca sempre il tutto per tutto e pensiamo che a Liverpool stiano facendo gli stessi discorsi che facciamo noi.
Avanti senza paura, dunque.  La storia è storia, ma qualche volta bisogna pure cambiarla.
E stavolta la Roma vista contro il Barcellona, può riuscirci.
Leggi tutto...

Champions League – ritorno quarti. Juve: che beffa!

  • Pubblicato in Calcio
calcio real madridjuventus.jpgI bianconeri ne fanno 3 in casa del Real, ma al 93’ vengono eliminati da un contestatissimo rigore, poi trasformato da C.Ronaldo. Andrea Agnelli: “Ci vuole il VAR anche in Champions!”.
Roma, 11 aprile 2018 – Così fa male. Fai l’impresa di rimontare tre gol al Real a casa sua. Giochi una partita che rasenta la perfezione. Vedi i supplementari e una qualificazione che, quando sei arrivato con l’aereo a Madrid, non pensavi possibile. Ma poi perdi tutto per un rigore al 93’ concesso per un presunto fallo di Benatia su Lucas Vazquez e che manda su tutte le furie la Juventus, tanto che un campione di correttezza come Buffon viene espulso per le proteste veementi che rivolge all’arbitro. A quel punto non si capisce perché l’arbitro non espella lo stesso Benatia, che se commette fallo, come sostiene l’arbitro stesso con la sua scelta, lo fa da ultimo uomo e in chiara occasione da rete. Un episodio talmente discutibile al punto che, a fine gara, Agnelli si scaglia contro tutto e tutti: “Bisogna cambiare il designatore europeo, perché gli errori contro le squadre italiane si stanno ripetendo con troppo frequenza. E poi: abbiamo il VAR, usiamolo anche nelle coppe, perché abbiamo visto in Italia che funziona”.
Con Buffon espulso entra Szczesny per Higuain, ma sul dischetto va C.Ronaldo, che alla Juve segna sempre, tanto che lo fa anche stavolta. Rigore impeccabile e qualificazione che torna nelle mani del Real Madrid, che alla fine perde 1-3. Gli basta per passare il turno. Alla Juve, invece, resta il rammarico di aver giocato una grande partita, di aver sfiorato la “rimontona” grazie alla doppietta di testa di Mandzukic nel primo tempo (2’ e 37’) e al gol di Matuidi al 61’ (paperaccia di Navas su cross di Dougla Costa) e di averla fallita solo per quella distrazione fatale della difesa. Commessa proprio quando la partita era ormai finita e i supplementari cosa quasi fatta.
Peccato.
Ma per i bianconeri il Real Madrid e C.Ronaldo (che le ha segnato 7 gol nelle ultime 7 gare) sono davvero due bestie nere! Così al sorteggio per le semifinali ci sarà solo la Roma, che incontrerà una tra Real MadridBayern Monaco (0-0 con il Siviglia e qualificazione assicurata) e il Liverpool.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...