Menu
Flash - Operazione "Anno Zero". 22 provvedimenti a carico del clan del latitante Matteo Messina Denaro

Flash - Operazione "Anno Zero…

Trapani, 19 aprile 2018 -...

Serie A, 33ma giornata 2018. Brividi in testa, fuochi d'artificio a Firenze. CLASSIFICA

Serie A, 33ma giornata 2018. Brivid…

Roma, 8 aprile 2018 - Paz...

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA FOTOGRAFICA

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA…

dalla nostra corrispond...

Serie A – 32ma giornata. Altra giornata pro-Juve - CLASSIFICA

Serie A – 32ma giornata. Altra gior…

I bianconeri volano a +6 ...

Accademia Filarmonica Romana - “Tierra y Alma” M.Ángel Berna e Manuela Adamo

Accademia Filarmonica Romana - “Tie…

Danza di passione e di me...

La Siria è vicina, ma sta lì.

La Siria è vicina, ma sta lì.

Roma, 14 aprile 2018 - Le...

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter, avanti piano.

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter,…

Roma, 14 aprile 2018 - An...

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Oro e Calvisano-Rovigo sono le due semifinali scudetto 2018

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Or…

Roma, 14 aprile 2018 - Ne...

I veti incrociati complicano la soluzione della crisi

I veti incrociati complicano la sol…

Roma, 13 aprile 2018 - Da...

Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Alexander Sladkovsky dirige autori russi

Accademia Nazionale di Santa Cecili…

Paganini v/s Mefistofele ...

Prev Next

Attualita.it - Articoli filtrati per data: Domenica, 08 Aprile 2018

Serie A, 31ma giornata 2018. Lotta aperta per la Champions, Napoli col fiatone. CLASSIFICA

  • Pubblicato in Calcio
calcio Inzaghi OddoRoma, 8 aprile 2018 - Dopo gli anticipi del sabato, la giornata odierna chiedeva conferme o smentite sia per la Champions che per la salvezza e, tutto sommato, anche per la corsa all'Europa League.
Ebbene al di là della vittoria del Napoli all'ultimo soffio di gara, dopo essere stato in svantaggio, in casa col Chievo per 2-1 reti di Stepinski, Milik e Diawara, la corsa Champions ha visto la frenata dell'Inter fuori casa col Torino, sconfitta per 1-0 con rete di Ljajic, ed il balzo della Lazio uscita vincitrice in trasferta contro l'Udinese per 1-2, reti di Lasagna, Immobile e Luis Alberto.
I biancocelesti riagguantano i cugini giallorossi al terzo posto, staccando momentaneamente l'Inter, giocando una gara intelligente con una formazione piena di talento viste le scelte di Inzaghi che sin dall'inizio ha schierato Luis Alberto, Milinkovic e Anderson, oltre naturalmente ad Immobile. Lo spunto probabilmente il mister laziale lo ha tratto dall'assenza forzata di Parolo e dai risultati negativi di Inter e Roma; come detto tanta qualità, ottimo palleggio in mezzo al campo con la sapiente regia di Leiva, ormai non più una novità, e risultato fondamentale nella settimana che porterà al Derby di domenica prossima e prima ancora al ritorno del quarto di Europa League a Salisburgo.
In chiave salvezza il pomeriggio ha visto le resurrezioni di Verona e Crotone, rispettivamente 1-0 sul Cagliari con rete di Romulo su rigore e 1-0 con rete di Simy sul Bologna, mentre in serata pareggio per 1-1 tra Milan e Sassuolo, goals di Politano e Kalinic.
Appuntamento in settimana coi ritorni di Champions, oggettivamente difficili se non impossibili, con Roma-Barcellona martedì e Real Madrid-Juventus mercoledì, con chiusura giovedì sera in Europa League tra Salisburgo e Lazio.
Ecco la classifica a sette giornate dal termine:
Juventus, 81; Napoli, 77; Roma e Lazio, 60; Inter, 59; Milan, 52; Fiorentina, 50; Atalanta e   Sampdoria, 48; Torino, 45; Genoa e Bologna, 35; Udinese, 33; Sassuolo, 30; Cagliari e Chievo, 29; Spal e Crotone, 27; Verona, 25; Benevento, 13.
Leggi tutto...

Aiuto, calcio nel caos

  • Pubblicato in Calcio
calcio pallone rottoRoma, 8 aprile 2018 -  A 2 minuti dal fischio finale, il Napoli contro il Chievo aveva perso sia la dignità che lo scudetto, ormai aggiudicato alla Juventus per manifesta inferiorità degli avversari. Nei due minuti residui al fischio finale e nei successivi 3 di recupero, invece, il Napoli è riuscito a violare ben due volte la porta difesa da Sorrentino protetta da una fitta muraglia gialla a difesa dell’0-1.
Quindi,  campionato ancor socchiuso con il Napoli a quattro punti di distanza. 
Per quanto si è visto in questi giorni sia nel disastro di Juventus e Roma in Champions che nelle successive vicende di campionato, tutto può ancora succedere dato il caos tecnico tattico imperante nel calcio attuale nostrano, dove le grandi stentano a trovare una dimensione tattica moderna mentre le piccole hanno scoperto, grazie ad allenatori capaci, che praticando pressing e gioco corto spagnolo,  puoi fare delle brutte sorprese ai  club più economicamente attrezzati siano essi italiani come la Juve o di proprietà straniera come Roma, Inter e Milan.
In mezzo ci sono Napoli e Lazio che,  grazie ai loro moderni e talentuosi tecnici, Sarri ed Inzaghi, sono riusciti ad attrezzare squadre dal modulo di gioco moderno  che accresce il tasso tecnico dei giocatori.
Al Napoli,  manca, però, una rosa adeguata.È evidente che, contro squadre con corazzieri come il Chievo,  che alzano barriere, il trio dei piccoletti Insigne-Mertens- Callejon, non riesce a forare. Solo la presenza finale di Milik ha permesso al Napoli di  riuscire a colpire di testa qualche cross. Comunque, il fattore più limitante per il Napoli, rimane l’impiego a terzino sinistro di Mario Rui. Non è dignitoso schierare in campo , un difensore alto 1,70 cm per 67 chilogrammi di peso. A meno che non sia talentuoso e potente come Marcelo, ma non è certamente il caso del portoghese.
Non è dunque un caso se dietro alla Juventus e al Napoli, è la Lazio che ha raggiunto la Roma e sorpassato l’Inter. I biancoazzuri sono gli unici a fare un figurone nelle Coppe Europee.
In questa giornata di campionato ancora non conclusa sta apparendo evidente che le cosiddette Grandi non sanno più che pesci prendere. La Roma è ancora in cerca di identità e perde in casa con la Fiorentina risistemata da Pioli. L’Inter le prende dal Toro mentre la Juve è riuscita a far diventare il Benevento forte come il Barcellona.
Per batterlo, allo Juventus Stadium ha dovuto richiamare  dalla panchina Higuain - non bastando i soliti gol di Dybala -  e giovarsi di un calcio di rigore  per un fallo su Mandzukic non apparso così evidente. Allegri ha anche tentato di mettere su una difesa senza Chiellini e Barzagli con il risultato si prendersi un paio di sganassoni anche  dal fanalino di coda.
Insomma, non c’è da stare molto 'Allegri'!
Il calcio italiano è nel PALLONE! ma alla fine regala qualche emozione in più. Se le vittorie da casa non se le porta più nessuno.
Leggi tutto...

Istante

  • Pubblicato in Poesia

tomasino istante 08 04.18

(dal Web foto di: Dani Olivier)

Istante 
Guardo l’eterno
firmamento,
dove nulla cede
e nulla si mantiene.
Il pensiero di te
scorre velocemente nelle vene,
mi leviga la mente,
solcandomi l’animo.
Brividi scivolano sulla mia pelle
in quest’attimo sospeso 
che mi sfiora la vita, 
dove sei scintilla ardente
che volteggia sul mio domani.

©GabriellaTomasino©dirittiriservati© 

Leggi tutto...

F1GP Bahrain: vince Vettel. Mercedes seconda e terza

GPF1 bahrain 18
Errore al box e Raikkonen fuori. Investito un meccanico. Ha riportato la frattura alla tibia e al perone
Roma, 08 aprile 2018 - Vettel vince anche la seconda prova del mondiale 2018, seguito da Bottas e Hamilton.
La vittoria è però offuscata da un errore nel box Ferrari quando, al 36° giro, Raikkonen in quel momento in terza posizione, si ferma per sostituire le gomme. Scatta la luce  verde ed il pilota parte ma urta il meccanico del team, Francesco Cigarini che finisce a terra. Mentre Cigarini viene soccorso nel centro medico del circuito di Sakhir, la gara di Raikkonen è conclusa per l'errore nella sostituzione del pneumatico posteriore sinistro.
Il responsabile della Ferrari, Maurizio Arrivabene,  ha parlato delle condizioni di Francesco Cigarini, dicendo che  «Ha una frattura esposta alla tibia e al perone, per questo abbiamo mandato sul podio uno dei ragazzi della squadra».
Raikkonen, dal canto suo, immediatamente ha dichiarato: ''Non so cosa è successo, non so in che condizioni si trovi il meccanico. Sono entrato ai box, poi la luce era verde e sono ripartito''.''Purtroppo il ragazzo si è fatto male, ma il mio compito è partire quando la luce è verde. Mi dispiace perche un ragazzo si è fatto male''. Cosa c'e' da salvare di questo week-end? ''Nulla''.

Ordine di arrivo GPF1  Bahrain, 2^ prova del Mondiale del 08.04.2018

Arrivo Pilota Team Note
01 S. Vettel Ferrari  
02 V. Bottas Mercedes  
03 L. Hamilton Mercedes  
04 P. Gasly ToroRosso  
05 K. Magnussen Haas     
06 N.Hulkenberg Renault  
07 F. Alonso McLaren  
08 S. Vandoorne McLaren  
09 M. Ericsson Sauber  
10 E. Ocon Force India  
11 C. Sainz Renault  
12 S. Perez Force India  
13 B. Hartley Toro Rosso  
14 C. Leclerc Sauber  
15 R. Grosjean Haas  
16 L. Stroll Williams  
17 S. Sirotkin Williams  
18 K. Raikkonen Ferrari Ritirato
19 M.Verstappen Red Bull Ritirato
20 D. Ricciardo Red Bull Ritirato

La classifica piloti dopo il Gran Premio del Bahrain, 2^ prova del Mondiale del 08.04.2018

CLASS PILOTA PUNTI
01 Sebastian Vettel 50
02 Lewis Hamilton 33
03 Valtteri Bottas 22
04 Fernando Alonso 16
05 Kimi Raikkonen 15
06 Nico Hulkenberg 14
07 Daniel Ricciardo 12
08 Pierre Gasly 12
09 Kevin Magnussen 10
10 Max Verstappen 08
11 Stoffel Vandoorne 06
12 Marcus Ericsson 02
13 Carlos Sainz 01

La classifica costruttori dopo il Gran Premio del Bahrain, 2^ prova del Mondiale del 08.04.2018

CLASS COSTRUTTORI PUNTI
01 Ferrari 65
02 Mercedes 55
03 McLaren 24
04 Red Bull 20
05 Renault 15
06 Toro Rosso 12
07 Haas 10
08 Sauber 02
09 Force India 01
10 Williams 00
Leggi tutto...

Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Xian Zhang dirige Haydn, Verdi e Šostakovič.

teatro Xian ZhangUna vibrante bacchetta cinese
Roma, 08.04.2018 - Un Verdi sacro incastonato fra la Sinfonia 102 in si bemolle maggiore di Haydn e la Sinfonia n. 5 in re minore di Šostakovič, per il programma settimanale dell’Accademia di Santa Cecilia, affidato alla bacchetta di Xian Zhang, musicista cinese, prima donna ad aver ricoperto in Italia l’incarico di direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi”, dal 2009 al 2016.
Viene a sostituire il maestro Juri Temirkanov che ha dovuto disdire l’impegno con Roma per motivi di salute.
Quel che colpisce prima di tutto è l’energia di questa artista sorridente e l’empatia che sa costruire con l’orchestra e il pubblico. Lo si vede immediatamente nel pezzo di apertura con Haydn, il primo grande maestro del classicismo viennese, colui che aveva codificato la sinfonia, che in quest’opera, la n.102, anticipa i modi beethoveniani e romantici. Scritta a Londra dove era ritornato dopo un primo soggiorno e dove si sarebbe fermato dal febbraio del 1794 fino all’agosto del ’95, la sinfonia come le coeve altre cinque (che portano il n. d’opus dal n.99 al 104) fu accolta da clamoroso successo per l’architettura più ampia, la varietà di spunti tematici, le invenzioni musicali profuse e per quel vento di novità che veniva ad attenuare gli echi dello stile ‘galante’.
Si apre con un ‘Largo’ al quale segue immediatamente l’’Allegro vivace’ a partire da un flauto e subito ripreso dall’orchestra. La Zhang, attenta alla dinamica, ne ha dato un’interpretazione vibrante di energia suscitando l’orchestra vigorosamente. La serenità e la limpidezza mozartiane dell’Adagio’ oscillano con momenti di inquietudine che si spingono fino al Minuetto, mentre il Finale, ‘Presto’ si snoda in un clima allegro e popolareggiante.
Il profondo sentimento del sacro, e tutta la ridda di emozioni che vanno dall’angoscia alla speranza che invadono ogni essere umano di fronte al mistero della morte, sono espressi nel Te Deum che Giuseppe Verdi compone nel 1895, già molto avanti negli anni - era nato nel 1813 -, un modo per salutare il suo Pubblico (egli ne scriveva con la lettera maiuscola).
È una grande costruzione polifonica per doppio coro e orchestra con un soprano solista (Donika Mataj del Coro dell’Accademia), che ha per testo un inno latino di autore incerto distinto in tre parti, l’invocazione dei primi sei versetti, l’esaltazione della divinità e della sua potenza nel tredici successivi e gli ultimi dieci con la supplica.
Bisogna annotare, qui, l’ottima l’esibizione del Coro istruito da Ciro Visco.
“Il nucleo ispiratore della mia Sinfonia è il divenire, la realizzazione della personalità umana. Al centro della composizione, concepita liricamente da capo a fondo, ho posto un uomo con tutte le sue esperienze e le sue tragedie; il Finale risolve gli impulsi del primo tempo, e la loro tragica tensione, in ottimismo e in gioia di vivere”, così scriveva Dimitrij Šostakovič della sua Quinta Sinfonia in re minore, composta tra aprile e luglio del 1937 a Leningrado e lì eseguita per la prima volta da Evgenij Mravinskij, proprio nell’anniversario del Ventennale della Rivoluzione, in pieno regime stalinista. Il musicista riemergeva da un periodo di amarezza e di preoccupazione; la sua opera lirica “Lady Macbeth del distretto di Mcensk” era stata accusata di ‘formalismo’ e ritirata dalle scene ed egli aveva dovuto accantonare la Quarta Sinfonia per la stessa accusa mossa da un musicista sindacalista durante le prove. Il musicista, ligio ai dettami del regime, tanto da rappresentarne all’epoca una sorta di portavoce, non riesce a nascondere l’ansia e la paura che stava vivendo che emergono soprattutto nel primo movimento ‘Moderato’ dove vivono emozioni drammatiche piene di dolore. Il clima man
mano si modifica fino al finale “Allegro. Non troppo” che, quasi forzatamente, esprime momenti di gioia con effetti esasperati e roboanti.
Leggi tutto...

Brasile - Lula, il presidente corrotto che ha impedito l'estradizione del terrorista Battisti, è finalmente in carcere. Solidarietà da politici italiani

  • Pubblicato in Estero
brasile lula arrestatoPer lui, la solidarietà dei compagni Prodi, D'Alema, Camusso, Fassino, Bersani, Errani, Epifani ed altri
(Foto Ansa/Epa)
Roma, 8 aprile 2018 - Luiz Ignacio Lula da Silva, l'ex presidente brasiliano condannato a 12 anni di carcere per corruzione ed altro, aveva tentato di sottrarsi all'arresto disposto dal Supremo Tribunale Federale del Brasile rifugiandosi da alcuni giorni nella sede del sindacato metallurgico, difeso dai suoi sostenitori.
Resosi però conto che ormai era questione di poco tempo prima di un'irruzione, Lula ieri alle 18.40 locali e dopo aver visto la partita di calcio, ha lasciato a piedi il quartiere generale del sindacato per salire su un'auto della polizia federale che lo aspettava lì vicino, per portarlo nel carcere ed iniziare a scontare la pena inflittagli.
Dall'Italia, che non ha mai manifestato a favore dell'estradizione del terrorista mai pentito Cesare Battisti, come riportato da "Il Giornale.it", nel giorni scorsi è stata pronta la solidarietà ad un condannato per "corruzione e altro", con un appello che vede in primo piano Prodi, D'Alema, Camusso, Fassino, Bersani, Errani, Epifani.
Il comportamento dei 'politici' italiani, si commenta da solo....
Leggi tutto...

Almanacco del 08 aprile 2018

  • Pubblicato in Aprile
ALMANACCO NEW 3
ALMAN BUONA DOMENICA LETTORI
alman rose con foglie
OGGI
Domenica, 08 Aprile 2018
è il 98º giorno del calendario gregoriano 
Mancano 267 giorni alla fine dell'anno.
alman rose con foglie
NASCE
1930: Wilma De Angelis, cantante, conduttrice tv, attrice
( Quando vien la sera - con Joe Sentieri)
1959: Lucio Caizzi, attore, cantante, comico e
cabarettista (Noi che...gli anni migliori)
1962: Alberto Angela, figlio di Piero,  paleontologo,
divulgatore scientifico, giornalista e conduttore tv
(Alla scoperta dei Musei Vaticani)
1964: Luca Faggella, cantautore e compositore,
premio Tenco (Canzone dei Ministri)
1965: Monica Leofreddi, conduttrice tv
(Torto o ragione? - La macchina della verità) 
MUORE
2007: Alberto Perrini, drammaturgo e critico teatrale
(I meravigliosi segreti della scrittura cinese) (n. 1919)
2008: Vittorio Martinelli, storico e critico cinematografico.
Recuperò una parte importante della filmografia
del cinema muto (n. 1926)
2013: Franco Biondi Santi, produttore del Brunello di
Montalcino, un vino rosso prodotto solo a Montalcino
 in Toscana (n.1922)
2014: Luigi Russo, attore, regista e sceneggiatore
(L'amante scomoda) (n. 1931)
2015: Giorgio Salvini, fisico, impegnato nel campo della 
fisica delle particelle,  fu presidente
dell'Accademia Nazionale dei Lincei  (n.1920)
STRANIERI
1966: nasce Robin Wright, attrice e regista
statunitense (Forrest Gump)
1968: nasce Patricia Arquette, attrice
statunitense (Medium)
2013: Richard Brooker,  stuntman, regista, attore,
produttore e trapezista inglese,
(Jason Voorhees in Week-end di terrore). (1954)
2013: Annette Funicello, attrice e cantante
statunitense (Sulla cresta dell'onda) (n. 1942)
alman rose con foglie
ACCADDE
566 a.C.: nasce Gautama Buddha, secondo la
tradizione Siddhārtha Gautama, religoso, monaco
buddhista, filosofo, mistico e asceta indiano. È il
fondatore del Buddhismo (m. 486 a.C.)
1341 - Roma: Francesco Petrarca viene incoronato
"poeta" sul Campidoglio
1848: muore Domenico Gaetano Maria Donizetti,
compositore italiano (Lucia di Lammermour) (n. 1797)
1957 - Egitto, si riapre il canale di Suez
1973: muore Pablo Picasso, pittore scultore e litografo
spagnolo (n. 1881)
1973: Torino: l'eccessiva pressione del gas causa
esplosioni, provocando feriti e ingenti danni
1985 - Disastro di Bhopal: In India vengono diffusi
i carteggi a carico della Union Carbide per il disastro
chimico che causò la morte di circa 2.000 persone
1986 – Stati Uniti: L'attore Clint Eastwood viene eletto
sindaco di Carmel-by-the-Sea, California 
con il 72% dei voti
2005 – Città del Vaticano: si svolgono i funerali di Santo 
papa Giovanni Paolo II, cui partecipano più di 200
delegazioni ufficiali.
2010 – Il presidente degli Stati uniti Barack Obama e
il presidente russo Dmitri Medvedev firmano nella sala
Spagnola del Castello di Praga il trattato sulla
riduzione delle armi strategiche.
2013 - Chiude la piattaforma di messaggistica istantanea
Windows Live Messenger, che viene definitivamente
sostituita da Skype. Insieme ad essa Microsoft chiude
Hotmail a cui subentra Outlook.com.
2014 – Termina il supporto per il sistema operativo
di Microsoft, Windows XP.
alman rose con foglie
LA CHIESA RICORDA
Santi e Beati
S. Dionigi vesc. di Corinto
S. Gualtiero (Walter ) di Pontoise,
Beato Clemente da Osimo,
Beato Domenico del SS. Sacramento,
Beato Giuliano di Sant'Agostino,
Santa Maria Rosa Giulia Billiart 
alman rose con foglie
PROVERBIO
Incontrare un amico dopo tanti anni,
è come godersi una pioggia rinfrescante
dopo un periodo di siccità
 alman rose con foglie
 AFORISMA
Non c'è niente di costante,
tranne il cambiamento.
[Buddha]
alman rose con foglie
 DITELO CON I FIORI
Il significato di - Aquilegia - è...
 - Tu sei la mia follia, mi fai impazzire
alman rose con foglie
FRASE DEL GIORNO
Quando doni dimentica,
quando ricevi ricorda. 
(Boileau)
alman rose con foglie
DAI GUINNES DEI PRIMATI
Lo "spennatore" più veloce del mondo è ancora
l'irlandese Vincent Pilkington nel 1980 spiumò
un tacchino in 90 secondi, record che si somma al
precedente del 1978 quando tolse le piume a 100
uccelli in sette ore e mezza 
alman rose con foglie
PENSIERO DEL MATTINO
Tra venti anni non sarete delusi dalle cose che avete
fatto… ma da quelle che non avete fatto.
Levate dunque l’ancora, abbandonate i porti sicuri,
catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.
(Mark Twain)
alman rose con foglie
MASSIMA DEL GIORNO DIVERTENTE         
Vincitore di superenalotto, si compra la Ferrari e gira per
il paese sfrecciando davanti alla chiesa a 200 km all'ora.
La scena si ripete per parecchi giorni finchè il vecchio
parroco lo incontra a piedi e gli dice di andare piano
perchè è pericoloso.
Il nuovo ricco risponde: "Ho una 300 cavalli, non ci sono
problemi!" Il giorno dopo, ripassa a 200 all'ora, perde il
controllo della macchina e si stampa sul muro della
Chiesa. Esce il parroco e, memore della risposta, gli dice:
"Se avevi 300 cavalli, non potevi saltare il muro?
È inutile avere 300 cavalli se poi li guida un asino!"
(Salvatore Veltri)
alman rose con foglie
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...