Tematiche etico-sociali

S. VALENTINO A TERNI : MANIFESTAZIONI VALENTINIANE E CIOCCOLENTINO

Forse non tutti sanno che la città di Terni, in Umbria, è la patrona di S. Valentino, il protettore degli innamorati. 

La leggenda vuole che nel 270 dopo Cristo, il vescovo Valentino di Interamna (nome antico di Terni) fu invitato a Roma dall’imperatore Claudio II, che tentò di persuaderlo a convertirsi al paganesimo. San Valentino non volle rinunciare alla sua fede e a sua volta tentò di convincere Claudio II a cambiare religione ed avvicinarsi al Cristianesimo. L’imperatore non accettò di buon grado l’invito e il 24 febbraio del 270 S. Valentino fu lapidato e poi decapitato. La festa di S. Valentino sarebbe stata istituita più tardi, un paio di secoli dopo la morte di Valentino, quando papa Gelasio I decise di sostituire la festività pagana della fertilità (i lupercalia dedicati al dio Luperco) con una ispirata al messaggio d’amore di S. Valentino. 
Per  tutto il mese di febbraio, la città dedica i festeggiamenti in onore del suo Santo e le manifestazioni, appunto chiamate “valentiniane” , anche quest’anno sono ricche di iniziative, rivolte agli innamorati di tutto il mondo, ai   ragazzi che si riconoscono e si amano ma anche al reciproco riconoscimento tra i popoli, le etnie, le comunità, le fedi, le appartenenze ecc.
I giovani in particolare saranno i protagonisti di questi eventi con gli appuntamenti musicali di Ivano Fossati e Fiorella Mannoia.
Si comincia con la consegna del Premio “Terni -S.Valentino. Un anno d’amore”, un riconoscimento a chi si è distinto per un gesto d’amore e che in passato è stato consegnato tra gli altri, al Premier israeliano Rabin, all’associazione del Telefono Azzurro e a Mikail Gorbaciov.
Quest’anno sarà consegnato ad Ingrid Betancourt. Seguiranno conferenze, appuntamenti culturali, ricchi menù offerti dalle amministrazioni e la consueta golosità del “cioccolentino”. Quest’ultima rassegna enogastronomica continua ogni anno a crescere. Saranno una settantina gli stand di dolci e goloserie presenti, un’occasione di confronto per i vari pasticceri che faranno così conoscere ai visitatori l’antica arte pasticcera artigiana. Inoltre, lo staff del cioccolentino per la 6° edizione ha varato un nuovo e divertente personaggio: “Tortino”, la golosa mascotte della kermesse.
Buon  S.Valentino a tutti i collaboratori e ai lettori de “L’Attualità”!

                                                                                                        
{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Back to top button