Tematiche etico-sociali

ROTARY DAY AL COLOSSEO

 

In  concomitanza con il 104° dalla nascita del primo Club in Italia, in contemporanea a Roma, al Colosseo, sul Palazzo dell’ONU, sull’Opera Sidney e sulle Piramidi si ricorda al mondo l’opera di eradicazione della polio grazie al Rotary.

End polio now al colosseo

Il  23 febbraio a Roma verrà celebrato il 104° anniversario della costituzione del 1° Rotary Club.

Dalle 18.30, all’alba del giorno successivo verrà proiettato sul fronte del Colosseo, lato via dei Fori Imperiali il logo del programma “ End Polio Now”.
Lo spirito del Rotary è di fornire servizi umanitari,  incoraggiando il rispetto di rigorosi principi etici nell’ambito professionale e contribuendo a diffondere il messaggio di pace e buona volontà tra i popoli della Terra.

Come enunciato dal motto “Servire al di sopra di ogni interesse personale”, l’obiettivo principale del Rotary è il servizio:  nella comunità, sul posto di lavoro e in tutto il mondo.


Tutti, rotariani e non, sono invitati a presenziare per celebrare insieme questo rinnovato impegno verso l’eradicazione della polio.

Un evento eccezionale che richiamerà l’attenzione mondiale su Roma, sul Distretto 2080 Lazio e Sardegna e sul Rotary in Italia, ma soprattutto sullo sforzo mondiale dei Club Rotary per eliminare questa malattia.

L’iniziativa ispirata a quella promossa lo scorso anno dai Rotary Club britannici su “ The House of  Parliament” sarà in contemporanea mondiale con altri siti di interesse storico culturale : Piramidi in Egitto, Palazzo Onu a New York e Opera House di Sidney.
L’eradicazione della Polio è la priorità del Rotary dal 1985, e da allora i Rotary club hanno raccolto quasi 800 milioni di USD allo scopo.

Nonostante l’iniziativa abbia ridotto il numero di casi di polio del 99%, il poliovirus permane in quattro nazioni: Afghanistan, India, Nigeria e Pakistan, e nuovi focolai importati da quelle nazioni mettono a rischio di nuove infezioni le nazioni limitrofe nelle quali il virus è stato eliminato.

Il Governatore del Distretto 2080, ingegnere Alberto Cecchini, assegnerà uno “speciale” riconoscimento rotariano alla migliore fotografia dell’evento. Le immagini in formato digitale dovranno essere inviate entro il 1 marzo p.v. al Distretto 2080.

“Se vogliamo raggiungere la completa eradicazione – ha detto Emilio Ammaturo, presidente del Club di Guidonia Montecelio – che anche quest’anno, come è abitudine da 31 anni, ha devoluto 5 mila USD- occorre sostenere il progetto che grazie alla Fondazione Bill e Melinda Gates ha concesso due sovvenzioni sfida per 555 milioni di USD, alle quali il Rotary risponderà dollaro per dollaro con fondi raccolti dai suoi soci e sostenitori nel corso dei prossimi tre anni. Il Rotary distribuirà i fondi attraverso sovvenzioni a OMS e UNICEF.”   
“Lo sforzo triennale del Rotary per raccogliere i fondi per entrambe le sovvenzioni è chiamato la Sfida Rotary – ha continuato Ammaturo - ed il Rotary invita tutti coloro che volessero partecipare, a visitare il sito rotary.org/endpolio o a prendere contatto diretto con il Club sempre attraverso il sito www.rotaryguidonia.com anche   per saperne di più sull’eradicazione della polio e contribuire alla sovvenzione sfida.”

 
{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Close