Tematiche etico-sociali

Finanziamenti per un sistema integrato di sicurezza nel territorio della Regione Lazio

regione_lazioLa Giunta della Regione Lazio nella seduta dello scorso 13 luglio ha deliberato di approvare l’utilizzo della quota complessiva di € 670.000 delle le risorse disponibili sul capitolo R45900 “Spese relative alla sicurezza e polizia locale”, esercizio finanziario 2012, per gli interventi di cui alla Legge Regionale n. 15 del 2001.

 

Gli interventi finanziari previsti dall’art. 2 della legge regionale 15/2001 e successive modificazioni, sono finalizzati a promuovere e sostenere progetti volti a favorire un sistema integrato di sicurezza nell’ambito del territorio regionale per il perseguimento dei seguenti obiettivi:aumentare la vivibilità dei territori regionali, sia metropolitani che dei medi e piccoli comuni; prevenire e contrastare i fenomeni di inciviltà urbana e di criminalità; incrementare nel cittadino la percezione di prossimità delle istituzioni; partecipare alla realizzazione di città-comunità, ove sia possibile far sviluppare “capitale sociale”, solidarietà, vicinanza e mutuo soccorso ed  incentivare e sostenere azioni innovative.

 

 

I soggetti destinatari dei finanziamenti potranno essere: i Municipi della Città di Roma ed i Comuni del Lazio.

Tali soggetti possono accedere ai finanziamenti presentando progetti relativi alle seguenti attività: prevenzione ed inclusione sociale (interventi di mediazione sociale e/o culturale sul territorio e nelle scuole nonché iniziative di inserimento/reinserimento nel mondo della scuola e del lavoro rivolti ad immigrati con particolare riguardo alle diverse etnie coinvolte); corsi di formazione e campagne informative volte a sensibilizzare il pubblico su tematiche che attengono alla sicurezza variamente concepita quali pedofilia e violenza di genere; percorsi formativi ed informativi nelle scuole superiori e Medie Superiori del personale scolastico e all’attivazione di programmi di sostegno ai minori vittime di atti di bullismo; iniziative di carattere educativo-sociale dirette alla prevenzione e alla individuazione di abusi su minori, nonché alla prevenzione di disagio e/o di devianza minorile, anche attraverso il reinserimento di minori già coinvolti in attività criminali; assistenza ed aiuto alle vittime dei reati (attivazione di un numero verde e/o creazione di uno sportello di assistenza psicologico-legale alle vittime di reati, in stretta connessione con le Istituzioni e le Forze dell’Ordine).

Le richieste di contributo finanziario dovranno essere presentate entro trenta giorni dalla data di pubblicazione, sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, di un apposito Avviso pubblico.

{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Back to top button