Tematiche etico-sociali

Cosa fare a Roma il 1° maggio. Tra “Concertone” ed iniziative culturali

Il mese di aprile ha fatto registrare presenze record di turisti e pellegrini a Roma.

A cominciare dalle festività di Pasqua, il ponte del 25 aprile, la Canonizzazione dei due Papi, l’ultimo week end di ponte è il prossimo, quello del 1° maggio, la festa dei lavoratori. Roma, la città eterna, la grande bellezza, il museo a cielo aperto ha ospitato migliaia e migliaia di persone che hanno potuto apprezzare le sue meraviglie, l’ospitalità dei romani e la buona cucina.

E così i romani si sono rifugiati fuori porta, hanno lasciato spazio ai numerosi visitatori. O ancora si sono accontentati di vedere in televisione il grande evento della Canonizzazione mentre i pellegrini si sono organizzati con le tende in piazza San Pietro.

Domani sarà ancora una giornata di orgoglio per i romani, ancora numerosi turisti sono presenti a Roma ed altri ne arriveranno.  L’evento che caratterizza la giornata del 1° Maggio a Roma è il “Concertone”; giovani e famiglie arrivano da tutta Italia per assistere a questo evento. Ma chi non ha intenzione o vuole fuggire dal caos che caratterizzerà la zona di san Giovanni quali alternative può avere?

Roma è una città così ricca di eventi e appuntamenti culturali che è sempre pronta a soddisfare ogni desiderio.

Tanto per cominciare è bene sapere che il  Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, per incentivare alla cultura, ha previsto che in occasione della festività del lavoro, numerosi monumenti, aree archeologiche e musei statali saranno aperti a ingresso libero (vedi tabella); altri musei e siti archeologici saranno accessibili al costo di 1 Euro.

Per chi ancora non lo ha fatto, potrà essere l’occasione per visitare una mostra, tra le più importanti: Frida Kahlo, alle Scuderie del Quirinale,  quella dedicata Andy Wahrol al Museo Fondazione Roma e Pier Paolo Pasolini al Palazzo delle Esposizioni.

Resteranno aperti anche il complesso del Vittoriano, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna, la Galleria Borghese, Palazzo Barberini, Castel S. Angelo, il Pantheon, Palazzo Altemps, la Domus Aurea, Palazzo Massimo, il Colosseo.

C’è solo l’imbarazzo della scelta anche per chi vuole trascorrere la giornata all’aria aperta, sono tanti i parchi e giardini che possono essere visitati, solo per citarne alcuni: Villa Borghese,  Villa Ada,  Villa Pamphili, Villa Torlonia, il Roseto dell’Aventino, il Parco degli Acquedotti, senza dimenticare Via dei Fori Imperiali che, fino al 4 maggio, resta pedonalizzata.

L’unica accortezza che si dovrà avere è quella di controllare orari e deviazioni dei mezzi pubblici e strade chiuse al traffico. Informazioni sul sito dell’Atac e del Comune di Roma.

LAZIO

Galleria Spada

Roma

RM

9.00 – 19.00

Galleria Borghese

Roma

RM

9.00 – 19.00

Galleria Corsini

Roma

RM

9.00 – 19.00

Museo Nazionale del Palazzo di Venezia

Roma

RM

9.00 – 19.00

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali

Roma

RM

9.00 – 19.00

Istituto Nazionale per la Grafica

Roma

RM

8.00 – 20.00

Istituto Nazionale per la Demoetnoantropologia

Roma

RM

8.30 – 19.30

Museo Nazionale d’Arte Orientale “Giuseppe Tucci”

Roma

RM

8.00 – 19.00

Museo Nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini”

Roma

RM

9.00 – 19.00 (chiusura biglietteria ore 18.30)

Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea

Roma

RM

9.00 – 14.30

Archivio Centrale dello Stato

Roma

RM

9.00 – 20.00

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e Villa Poniatowsky

Roma

RM

8.30 – 20.00 (chiusura biglietteria ore 19.00)

Archivio di Stato di Roma

Roma

RM

9.00 – 15.00

Archivio di Stato Centrale

Roma

RM

9.00 – 20.00

Area Archeologica di Veio

Roma – Veio

RM

8.30 – 14.00 (chiusura biglietteria ore 13.00)

Antiquarium di Pyrgi

Santa Severa

RM

8.30 – 14.00 (chiusura biglietteria ore 13.00)

Villa d’Este

Tivoli

RM

8.30 – 19.45

Fonte tabella “siti e musei aperti il 1° maggio ad ingresso libero”: www.beniculturali.it

Tags
Close