Tematiche etico-sociali

Ci ha lasciato Federico Costa, uno dei fondatori della mitica “Costa”

Nave CostaÈ pervenuta, e ci ha molto rattristato, la notizia del congedo da questo mondo di Federico Costa, presidente onorario della Costa Crociere, 84 anni, nato a Recco l’ 8 agosto del 1928. Con grande impegno e con grandi sacrifici, Federico e la sua famiglia sono riusciti nel tempo a far diventare la Costa Crociere uno dei marchi italiani più conosciuti nel mondo.

Federico ha avuto quattro figli, Beppe, Enrico, Luigi e Nicoletta, otto nipoti e otto bisnipoti! Il primogenito Beppe, Presidente della Costa Edutainement, una importante realtà genovese per tutti i giovani appassionati di mare, definisce il padre Federico < un uomo essenziale, poco amante della mondanità> . Questa triste notizia di fine dicembre 2012, ci consente però di ricordare un bellissimo libro, una stupenda testimonianza di un grande imprenditore, di una grande Famiglia, di una impresa a livello mondiale! Autrice la brava Erika Dellacasa, che ha iniziato da giovanissima la carriera giornalistica, quale cronista del quotidiano Il Lavoro, di Genova, nell’anno 1973. Dopo una esperienza al Globo, è entrata nella redazione de Il Secolo XIX, il più importante quotidiano genovese, nel quale ha ricoperto gli incarichi di inviato speciale, capocronista durante il G8 del 2001 e vicedirettore fino al 2005; da quell’anno collabora con Il Corriere della Sera. Ha vinto il Premio giornalistico Saint Vincent, conferito dalla Presidenza della Repubblica. Federico Costa è uno dei firmatari, insieme al padre Giacomo e ai fratelli, dell’atto notarile che fonda nel 1910 la Ditta Costa, in attività commerciale dalla metà dell’Ottocento. Responsabilità imprenditoriale e fede cattolica sono i due cardini sui quali la Famiglia Costa costruisce un impero industriale (dall’olio al tessile, dal settore immobiliare a quello meccanico, dall’armamento delle navi alla Costa Crociere). Angelo Costa, il primo Presidente di Confindustria dopo la Seconda Guerra Mondiale, è stata la personalità più forte espressa dalla Famiglia, ma questo libro racconta le vicende, umane ed imprenditoriali, delle diverse generazioni, i valori, le battaglie, le vittorie e le sconfitte. Con i Costa si è identificata una città intera, Genova ! I Costa rappresentano un caso di capitalismo famigliare dalle caratteristiche uniche, con la loro determinazione a preservare da una parte la originaria forma societaria, e dall’altra i dettami morali degli anziani e uno stile di vita comune. La storia si dipana dal porto ai grattacieli, dai piccoli paesi della Puglia a quelli dell’Argentina, dai filatoi dell’entroterra ligure alle eccellenze delle sete comasche e dell’alta moda parigina, dai piccoli battelli alle grandi navi da crociera. Ma è anche la storia di come i Costa, uomini e donne, abbiamo affrontato gli anni durissimi della crisi cercando di trovare adeguate soluzioni, senza perdere la loro identità originaria !

In un bel libro di Erika Dellacasa la storia di una grande famiglia e di una grande impresa  – Ed. Gli Specchi Marsilio, pag. 318, Recensione di Franco Vivona


Tags
Close