Motori

MotoGP Mugello 2014: Marc Marquez conquista la sesta pole position consecutiva

Per Marc Marquez si tratta della settima pole position di fila ed il record di Doohan si avvicina.

In prima fila ci sarà anche un italiano. Tutti si aspettavano Valentino Rossi e invece ci sarà Andrea Iannone che, con la sua Ducati Pramac, è riuscito a conquistare la seconda posizione in griglia, tenendo alto l’onore di casa con un giro quasi perfetto.

A completare la prima fila ci sarà il rinato Jorge Lorenzo. Dani Pedrosa, leader delle prove libere 3, si è dovuto accontentare della seconda fila. Sesto tempo per Crutchlow che per una manciata di millesimi non trova la quinta piazza. Terza fila per la Ducati di Dovizioso. Malissimo Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia partirà in quarta fila. Solo decimo tempo per lui.

Il Dottore, che ha deluso nelle qualifiche del Gran Premio del Mugello 2014, sarà costretto ad una gara in rimonta se non vorrà deludere ancora di più i tifosi accorsi al Mugello per lui. Ha sbagliato la scelta della gomma anteriore e non è andato oltre al decimo posto in griglia di partenza. Il pubblico italiano si aspettava una prima fila dell’italiano che invece dovrà accontentarsi della quarta.

Ecco le dichiarazioni dei piloti dopo le qualifiche del Gran Premio del Mugello 2014.

Valentino Rossi a fine qualifiche è parso lucido nell’analizzare quello che non è andato. ”Abbiamo fatto un grosso errore nelle qualifiche perché dopo la prima gomma avevo margine per partire davanti. Lì abbiamo pensato e deciso di cambiare la gomma anteriore, mettendone una più morbida. Il nostro obiettivo era quello di aver la possibilità di curvare meglio per migliorarmi. Il problema che la gomma più morbida è andata malissimo. Il buon ritmo che avevamo con l’altro pneumatico ci ha fatto rallentare e siamo stati superati dagli avversari. Non mi dispero e sono sicuro di aver un buon ritmo gara per domani. Confido di partire bene e rimontare le posizioni che ho perso in qualifica.”
Se da una parte c’è un Valentino Rossi rattristito per una brutta prestazione, dall’altra c’è la faccia sorridente dell’imprendibile Marc Marquez. Il pilota spagnolo è alla sesta pole consecutiva del 2014, sette se si considera quella di Valencia della passata stagione. Il record di Doohan, di 10 pole consecutive, è vicino. “Nella passata stagione è stato difficile il Mugello” esordisce il campione del mondo in carica “ora ho un grande feeling con la moto e sono felice di questa pole. Il nostro obiettivo domani sarà quello di partire bene e provare a vincere anche se non sarà facile perché siamo tutti racchiusi in pochi decimi.”
Andrea Iannone che domani dovrà tenere alta la bandiera del nostro Paese, ha cosi commentato la sua qualifica: ” Questa pista mi piace molto e sono contentissimo di aver centrato la prima fila davanti al pubblico italiano. In gara non sarà semplice perché le Honda e le Yamaha hanno un ritmo migliore del nostro ma ci proveremo fino alla fine. Sono molto fiducioso.”
Lo spagnolo Jorge Lorenzo che in questo 2014 ha avuto diverse difficoltà, proverà a rilanciarsi conquistando un podio: “Sono molto contento della prestazione. Nelle ultime settimane mi sento più forte. Son partito diverse volte in prima fila quest’anno ma ho conquistato un solo podio in Argentina. Domani devo risalirci anche se non sarà facile visto che in molti abbiamo lo stesso ritmo.”

La griglia di partenza del Mugello 2014:

1.MARQUEZ M.       Repsol Honda Team     1:47.270
2.IANNONE A.        Pramac Racing            +0.180
3.LORENZO J.         Movistar Yamaha MotoGP +0.251
4.PEDROSA D.        Repsol Honda Team +0.314
5.ESPARGARO P.    Monster Yamaha Tech 3 +0.342
6.CRUTCHLOW C.   Ducati Team +0.389
7.SMITH B.             Monster Yamaha Tech 3 +0.411
8.DOVIZIOSO A.     Ducati Team +0.484
9.BRADL S.             LCR Honda MotoGP +0.495
10.ROSSI V.           Movistar Yamaha MotoGP +0.521
11.BAUTISTA A.    GO&FUN Honda Gresini +0.862
12.ESPARGARO A. NGM Forward Racing +0.948

 

Back to top button